05/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Bottas sul GP d’Emilia-Romagna: “Caso con Russel archiviato”

Valtteri Bottas GP Emilia-Romagna incidente Russell

Bottas e Russell dopo l'incidente avvenuto ad Imola - Photo Credit: Mercedes F1 Twitter

Bottas parla dell'incidente avvenuto con Russell durante il GP d'Emilia-Romagna. Per il finlandese il caso è archiviato e risolto.

Alla vigilia del GP del Portogallo, Valtteri Bottas torna a parlare dell’incidente avvenuto durante il GP d’Emilia-Romagna col collega George Russell. Secondo quanto riportato dal pilota Mercedes, la questione tra i due sembra ormai archiviata e risolta, seppur i due non si siano incontrati di persona dopo l’accaduto.

Bottas e le dichiarazioni sull’incidente durante il GP d’Emilia-Romagna

Durante il GP d’Emilia-Romagna, Valtteri Bottas e George Russell sono stati protagonisti di un importante incidente che non ha però avuto risvolti tragici. In lotta per la nona posizione, i due piloti erano in dirittura d’arrivo alla Variante del Tamburello quando Russell, messo alle strette da Bottas, poggia la parte destra della monoposto sull’erba facendo balzare la sua vettura contro la Mercedes W12. Il contatto è stato inevitabile. Dopo essersi ripreso dallo shock dell’impatto avvenuto in una curva del circuito di Imola abbastanza particolare, e sceso dalla monoposto, il giovane pilota inglese si è avvicinato a Bottas ma non di certo per accertarsi delle condizioni del pilota, bensì per scagliare un “innocente” buffetto sul casco mentre il finlandese ha replicato con un dito medio.

Bottas GP Emilia-Romagna
Valtteri Bottas durante le qualifiche del GP d’Emilia-Romagna – Photo Credit: Mercedes F1 Twitter

Dopo qualche giorno dall’incidente, avvenuto durante il GP d’Emilia-Romagna, Autosport.com ha avuto modo di intervistare Valtteri Bottas che ha riportato quanto segue:

Ho sentito del suo post (di Russell ndr.) e delle sue scuse, e l’ho letto. Ad essere onesti, non abbiamo parlato dopo la gara, dopo gli steward. Ho ricevuto una chiamata persa lunedì mattina, ma stavo ancora dormendo e non l’ho richiamato, noi non abbiamo parlato, ma sono sicuro che anche per George l’incidente sia ormai un evento archiviato. Lui si è scusato ed è ora di andare avanti .

Raffaello Caruso