04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Dominio Ducati in MotoGP; 8 Desmo in pista?

Dominio Ducati MotoGP

Ducati potrebbe schierare ben presto 8 Desmosedici in pista - Photo Credit: Ducati Media Press

Dominio Ducati in MotoGP; 8 Desmo in pista? Dopo l'accordo con VR46, presto potrebbe spuntare quello con il Gresini Racing Team.

La Ducati in questi giorni è al centro di ogni dibattito nel paddock MotoGP e non solo per il dominio raggiunto in pista negli ultimi GP. Proprio ieri infatti è stato raggiunto l‘accordo che prevede l’utilizzo delle Desmosedici di Borgo Panigale da parte del team VR46, ma non è finita qui. Voci di corridoio annunciano un nuovo accordo con un altro team che comporterà una presenza sempre più massiccia di Ducati in griglia di partenza; di chi si parla?

Due nuovi team in pista con Ducati

Ducati non ha intenzione di placare le sue mire espansionistiche e punta a piazzare ben 8 moto sulla griglia di partenza entro i prossimi anni; ieri è stato raggiunto l’accordo con il team VR46 ma ben presto potremmo vedere un ennesimo team in sella alla Desmosedici GP; parliamo del Gresini Racing Team. Come già annunciato tempo fa, il 2021 sarebbe stato l’ultimo anno di collaborazione tra la squadra del grande Fausto Gresini e la casa di Noale; al momento non ci sono ufficialità riguardo un eventuale accordo tra Gresini e Ducati ma l’idea di una cooperazione non è così lontana.

Dominio Ducati MotoGP
Luca Marini in sella alla sua Ducati Sky Racing Team VR46 – Photo Credit: MotoGP.com

Con la scadenza ormai prossima di alcuni team satellite con i propri riferimenti ufficiali, si è aperto uno scenario decisamente interessante per Ducati. Dopo questo straordinario inizio di stagione infatti, la “Rossa” italiana è sicuramente la moto più ambita tra le ufficiali. Borgo Panigale dal canto suo sta valutando molto attentamente il da farsi. Da quel che sappiamo il rinnovo con il team Pramac è pressoché confermato e manca solamente l’ufficialità che potrebbe arrivare in occasione del GP italiano del 30 Maggio. Oltre al team di Francesco Guidotti è (quasi) certo che ormai anche la VR46 correrà con le Desmosedici portando sulla carena lo sponsor della compagnia petrolifera saudita Aramco.

La “distribuzione” dei piloti

Per quanto riguarda il discorso piloti, qui si apre un ennesimo scenario. Con l’accordo Ducati-VR46 anche il mercato piloti potrebbe essere rivoluzionato; quel che è certo è che Luca Marini farà parte del team, sia perché la Ducati ha già stipulato degli accordi, sia perché è membro dell’Academy di Valentino Rossi. Il discorso si fa invece più complesso per quanto riguarda Bastianini; secondo le ultime indiscrezioni il team di Tavullia punterebbe a portare nel proprio box il talentuoso Bezzecchi direttamente dalla Moto2, ma allora, che ne sarà di Enea? Ed è qui che entra in gioco la Ducati che, con un eventuale accordo con il team Gresini, riuscirebbe a dare una sella al campione 2020 della classe intermedia prendendo posto affianco al confermato Fabio Di Giannantonio.

Per capire come si delineerà il mercato della MotoGP non ci resta che attendere la Ducati. Firmerà con Gresini? Il team Aprilia riuscirà a tenere in pista la RS-GP? Il dominio Ducati in MotoGP sembra essere più concreto che mai.

Dominio Ducati MotoGP
Lorenzo Savadori in sella alla sua Aprilia RS-GP del team Gresini – Photo Credit: MotoGP.com

Scopri la classifica mondiale del campionato di MotoGP

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!

Andrea Perfetti