04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Modifiche sulla Yamaha di Rossi, la nuova spugna

Modifiche Yamaha Rossi

La nuova spugna posta dietro la sella in neoprene della Yamaha M1 di Rossi - Photo Credit: MotoGP.com

Modifiche sulla Yamaha di Rossi, spunta una nuova spugna sulla seduta della Yamaha M1 Petronas. Si punta a cambiare la seduta in sella.

Notate delle nuove modifiche sulla Yamaha M1 Petronas di Valentino Rossi in occasione dei test di Jerez. Nonostante l’inizio di campionato non proprio favorevole, il pluricampione del mondo non ha intenzione di gettare la spugna; anzi, sembra che questa volta la spugna abbia deciso persino di utilizzarla. Ecco spuntare allora una nuova modifica, già avvistata in occasione del GP di Jerez, volta a migliorare la maneggevolezza e la distribuzione dei pesi sulla scontrosa M1 Petronas.

La spugna davanti a “Ulisse, Penelope e Rossano”

Il team Petronas sembra tutt’altro che aver trovato la quadra per gestire al meglio, e soprattutto in ogni circuito, i propri prototipi; sono ancora molte le problematiche riscontrate da Rossi e Morbidelli in questa prima parte del campionato, anche se gli ultimi ottimi risultati ottenuti dal promettente allievo della VR46 fanno ben sperare. Ogni pilota cerca di personalizzare, e non solo graficamente, la propria moto aggiungendo o modificando piccole componenti che potrebbero fare la differenza in gara. Ecco allora spuntare una nuova spugna proprio davanti al famoso adesivo dedicato ai tre amici a 4 zampe dell’idolo di Tavullia.

Modifiche Yamaha Rossi
La nuova spugna posta dietro la sella in neoprene della Yamaha M1 di Rossi – Photo Credit: MotoGP.com

La foto scattata in occasione dei test di Jerez rende perfettamente l’idea della modifica apportata. La spugna, posta proprio dietro la sella al neoprene e davanti al famoso adesivo degli amici a 4 zampe di Rossi, va a calzare il fondoschiena di Valentino andando a migliorare così il feeling con la moto. Negli anni le impostazioni di guida di una MotoGP si sono evolute e per un pilota con una così grande esperienza come quella di Rossi, variare lo stile di guida può risultare molto più complicato rispetto ad un rookie; con questo “stratagemma” il pilota dovrà assumere forzatamente la seduta più adatta e corretta per i prototipi della nuova era.

L’opinione di Sanchini sulle modifiche della Yamaha di Rossi

L’ ex pilota di Superbike nonché attuale commentatore tecnico di Sky Sport al fianco di Guido Meda ha detto la sua sull’utilità di utilizzare un nuovo supporto alla seduta:

Faccio un’ipotesi, anche se magari lascia il tempo che trova. Quella spugna può averla messa per trovare una posizione diversa sulla moto, per migliorare il bilanciamento dei pesi. Anche perché penso che abbiano rivisto ulteriormente le geometrie della M1. Valentino ha bisogno di trovare più velocità e probabilmente anche un modo differente di utilizzare la moto e questa spugna gli potrebbe servire per stare in una posizione leggermente diversa. Credo che possa aiutare soprattutto nella fase di ingresso e percorrenza perché ti tiene con il corpo un po’ più centrato. Magari con il casco riesci ad arrivare più vicino all’anteriore, cosa che aiuta la moto a girare di più in curva riprendendo lo stile di guida che funziona meglio adesso, con i piloti sempre più appesi alla moto.

Modifiche Yamaha Rossi
La nuova seduta imposta dalla spugna installata dietro la sella al neoprene della M1 Petronas – Photo credit: MotoGP.com

Quello che è certo è che a Vale non manca la voglia di migliorare e di migliorarsi. Vedremo se queste nuove modifiche sulla Yamaha di Rossi miglioreranno la sua performance generale.

Scopri la classifica mondiale del campionato di MotoGP

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!

Andrea Perfetti