17/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Penske e Porsche di nuovo assieme per il progetto LMDh

Penske Porsche LMDh

La foto ufficiale dell’annuncio del progetto LMDh tra Penske e Porsche - Photo Credit: Team Penske Twitter

Penske Racing e Porsche hanno annunciato di aver trovato un'intesa per debuttare con due vetture di classe LMDh a partire dal 2023.

Penske Racing e Porsche hanno annunciato di aver trovato un’intesa per debuttare con due vetture di classe LMDh a partire dal 2023. L’obiettivo è competere sia nel WeaterTech che nel WEC, campionati organizzati rispettivamente da IMSA e ACO con il beneplacito della FIA. Si tratta quindi di un ritorno del binomio interrottosi nell’ormai lontano 2009, in cui si mise in pista una Gran Turismo nella categoria Grand Am della serie americana. Questa volta però la sfida sarà nettamente più difficile.

Penske-Porsche e l’esordio nel regolamento LMDh

Le nuove regole firmati lo scorso anno da FIA, ACO e IMSA hanno portato alla nascita di LMH (Le Mans Hypercar) e LMDh (Le Mans Daytona Hybrid). Le prime competono solamente nel WEC, mentre le secondo possono partecipare sia a quest’ultimo che nel campionato d’oltremanica. È chiaro che, in un momento ancora alle prese con il Covid, spendere dei soldi per un progetto a più ampio respiro porta indubbiamente a vantaggi maggiori. Considerato inoltre che Porsche non sembra più propensa a partecipare singolarmente ai vertici dell’endurance, la scelta di appoggiarsi ad una scuderia come Penske capita a fagiolo.

Penske Racing infatti ha alle sue spalle una lunga tradizione di corse nel motorsport di resistenza. Ultimamente la squadra statunitense arriva proprio da un periodo di tre anni insieme ad Acura, contraddistinta da due vittorie consecutive del titolo piloti, team e costruttori nel WeaterTech. Risultati figli di una grande preparazione e passione della scuderia fondata da Roger Penske nel 1974. Il passato recente e quello lontano dunque devono certamente aver influito nel riavvicinamento tra le due parti, consci anche del supporto economico che Porsche metterà a disposizione. Vedremo quale sarà l’esito di tutto questo. Le premesse tuttavia sono tra le più rosee possibili.

Le dichiarazioni ufficiali

Qui di seguito vi lasciamo alle parole di Roger Penske, fondatore e proprietario del Team Penske, rilasciate sulla pagine di Sportscaracing365.com.

Questo è un giorno orgoglioso per tutto il nostro ambiente. Rappresentiamo Porsche in pista o nelle nostre attività da più di sei decenni. L’eredità e il successo di cui abbiamo goduto insieme non hanno eguali nel corso della nostra storia. Non vedo l’ora di iniziare a costruire un programma di corse globale con Porsche, il quale ci porterà a competere per vittorie e titoli soprattutto in vista del futuro.

Giacomo Lago

About Post Author