17/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Alpine, Budkowski: “Il design del motore è del 2019”

Marcin Budkowski

Marcin Budkowski, direttore esecutivo della Alpine, ha dichiarato che il design del loro attuale motore risale in realtà a quello del 2019.

La Alpine affronta la pausa estiva da vincitrice dopo il trionfo del GP d’Ungheria con Ocon e l’ottimo quarto posto conquistato da Alonso. La scuderia francese è in lotta per il miglior posto di centro classifica con altre due scuderie, AlphaTauri ed Aston Martin; tutte e tre vogliono dimostrare il grande valore per arrivare magari un giorno a competere per qualcosa di più. Il 2022 sarà infatti un salto nel buio per tutti, ma alcuni team sono consapevoli che lottare per un titolo Mondiale non è un obiettivo raggiungibile, almeno nel breve termine. Marcin Budkowski, direttore esecutivo della Alpine, ha rivelato che il loro focus è al 2022, tanto da correre con un motore dal design 2019.

alpine motore 2019
Fernando Alonso e Esteban Ocon – Photo Credit: Alpine F1 Team Official Twitter Account

Alpine con un motore 2019 per concentrarsi sulla nuova era della F1

Non tutte le scuderie fanno parte dei top team, di conseguenza non tutti possono permettersi di spendere una grande cifra, seppur limitata, ogni anno. È il caso per esempio della ex Renault, ora Alpine, che per poter concentrare tutte le risorse sul 2022 ha rinunciato alle innovazioni sul motore; le difficoltà che il team affronta sono dunque una conseguenza conosciuta, così come in Alpine è chiaro che vincere un altro GP può accadere solo in circostanza particolari.

Probabilmente dovremo inghiottire ancora dei bocconi amari. Al momento vogliamo solamente far quadrare tutti gli aspetti; da questo punto di vista siamo infatti in una posizione più delicata rispetto agli altri.

Marcin Budkowski
alpine motore 2019
Esteban Ocon, GP Ungheria 2021 – Photo Credit: Alpine F1 Team Official Twitter Account

Il design originale del nostro motore risale infatti a due anni fa, al 2019. Da allora le altre scuderie hanno introdotto nuove power unit, cosa che noi non abbiamo fatto. La nostra attenzione è stata completamente posta sul 2022, quando porteremo in pista un motore nuovo con un’architettura diversa e tanti miglioramenti. Sappiamo di dover accettare le difficoltà quest’anno per essere a un livello migliore già dalla prossima stagione.

Marcin Budkowski

SEGUICI SU:

Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Chiara Zambelli

About Post Author