17/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Bagnaia su Michelin: “In MotoGP tutto dovrebbe essere al top”

Bagnaia su Michelin

Bagnaia si lamenta sul comportamento delle gomme durante il GP di Silverstone - Photo Credit: MotoGP.com

Bagnaia su Michelin: "In MotoGP tutto dovrebbe essere al top". Il giovane pilota Ducati si lamenta sul comportamento delle gomme in gara.

Al termine della gara Pecco Bagnaia ha detto la sua sull’esito del GP e sull’usura delle gomme Michelin che, secondo lui, hanno minato la sua performance. Secondo il torinese titolare Ducati, la colpa del calo della prestazione non sarebbe da attribuire alla moto, bensì alle gomme: “Dobbiamo parlare con Michelin”.

Dalla prima fila alla quinta

Il ducatista italiano numero 63 aveva avuto, almeno fino allo spegnimento dei semafori, un week-end decisamente positivo. Partito dalla seconda casella il giovane pilota di scuola VR46 sembrava essere il favorito alla vittoria qui a Silverstone, invece è successo l’impensabile. Dopo una buona partenza Pecco ha iniziato immediatamente ad accusare il calo delle gomme perdendo posizioni su posizioni. Al 7° giro da 2° era già sceso in 6a posizione, poi 8° ed infine è scivolato sempre più giù fino a concludere la gara 14°. Di certo nessuno avrebbe pensato ad un esito del genere ma a suo dire la colpa sarebbe da attribuire totalmente alle gomme fornite da Michelin.

Bagnaia su Michelin
Il visibile calo delle gomme Michelin accusato da Bagnaia in gara – Photo Credit: Pecco Bagnaia Official Facebook Page

Mi sembra chiaro che qualcosa oggi non ha funzionato. Sono stato forte per tutto il fine settimana, nelle libere ho sempre girato con gomme usate e oggi ero 3 secondi al giro più lento. Non so cosa sia successo, dobbiamo parlare con Michelin e guardare i dati ma in un campionato come la MotoGP tutto dovrebbe essere al top. Ieri in qualifica aveva faticato Miller mentre oggi è successo a me, so che anche Valentino ha avuto problemi, altro non so. La mia fortuna è stata aver montato la soft al posteriore.

Pecco Bagnaia

Il discorso si è poi spostato sul leader del mondiale, a ben 70 punti di distacco.

Quartararo ha dominato la gara con il mio stesso pneumatico, lo stesso che avevo usato per tutto il week-end. I problemi li ho avuti al posteriore, mi partiva in ingresso curva. Abbiamo già controllato la pressione, era giusta. Ora Fabio ha un bel vantaggio ma questo non mi fa perdere l’ambizione di stargli davanti. In questo momento è lui il più forte, però bisogna pensare positivo anche se così è difficile. Puoi fare il miglior lavoro possibile ma poi in gara succede sempre qualcosa.

Pecco Bagnaia

SEGUICI SU:

Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Andrea Perfetti

About Post Author