09/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Calendario MotoGP 2021, chi può subentrare se salta la Malesia?

sepang circuit

photo credit: motogp.com

Il calendario MotoGP della stagione 2021 è ancora in dubbio. A rischiare sono le tappe della Malesia e del Texas. Chi le sostituirà?

Con 11 GP disputati e ancora 7 (o 8?) ancora da correre, il calendario MotoGP del 2021 non è ancora definito. Dopo le cancellazioni per questioni Covid delle tappe di Giappone, Thailandia e Australia; a saltare potrebbe essere anche il GP della Malesia. Inserito in calendario il 24 ottobre come 16^ tappa, la probabilità ch anche esse venga cancellato cresce di giorno in giorno. Se così fosse, chi potrebbe sostituirlo?

Calendario MotoGP 2021, ipotesi doppia tappa a Misano od Austin se salta la Malesia

Il problema che grava sul GP della Malesia è che chiunque entri nel paese deve scontare ben dieci giorni di quarantena e deve aver completato anche il ciclo vaccinale. Requisito che ad esempio manca a Johann Zarco, pilota del team Pramac Ducati e attualmente 4° in classifica generale. Il termine per confermare o cancellare la tappa si avvicina sempre di più, con gli ultimi giorni di agosto come ultimatum. Solo l’abolizione della quarantena ed un’organizzazione in stile GP del Qatar – dove team e piloti potevano spostarsi solo dall’hotel al circuito e viceversa – potrebbe permettere lo svolgimento dell’evento.

calendario motogp 2021 Sepang
Il tracciato di Sepang manca dal calendario dalla stagione 2019 – Photo Credit: motogp.com

In sostituzione del GP malese potrebbe disputarsi una seconda tappa a Misano. La prima tappa in riviera romagnola è prevista per il 19 settembre. Una scelta, francamente, che non sembra molto fattibile dal punto di vista logistico. Infatti tra il GP di Misano del 19 settembre e l’ipotetico GP malese del 24 ottobre, si disputerà la tappa di Austin (3 ottobre). Dorna ha sempre sottolineato che spostarsi fuori dal continente europeo produce un ingente spesa per tutti i team e farlo per una sola gara non sembra l’idea più adatta, visto anche il momento di crisi. Ecco perché, seguendo un ragionamento più logico, dopo la tappa di Misano del 19 settembre sarebbe più “agevole” svolgere due GP consecutivi sul tracciato di Austin.

Anche il Texas non è sicuro di ospitare la MotoGP

Attenzione però, perché anche il GP di Austin potrebbe saltare. I casi di Covid stanno risalendo e il grado di allerta è in veloce ascesa. Nell’ipotetico caso di cancellazione sia della Malesia che del Texas, allora si che potremmo assistere ad un doppio GP a Misano e magari ad un altro a Jerez o Valencia (circuiti più papabili, anche perché il Portogallo è già prenotato per il GP dell’Algarve il 7 novembre). Il problema è che Misano, dopo il 19 settembre, sarà occupato da altre competizioni praticamente fino a fine ottobre. Anche per quello di Jerez la situazione è pressoché simile. Al momento quelle sopra citate non sono che ipotesi. Nel corso dei prossimi giorni dovremmo comunque conoscere più dettagli in merito alla questione.

calendario motogp 2021 Austin
L’ultimo GP corso ad Austin è stato vinto da Alex Rins, battendo Valentino Rossi – Photo Credit: motogp.com

SEGUICI SU:

Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi

About Post Author