09/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Ferrari: motore Leclerc irrimediabilmente danneggiato dopo l’Ungheria

GP Ungheria Ferrari motore
Ferrari: motore Leclerc compromesso dopo l' Ungheria. Il monegasco dovrà sostituire la PU ed è probabile una penalità nel corso della stagione

Secondo le prime stime della Ferrari, il motore di Leclerc è stato danneggiato pesantemente dopo l’incidente alla partenza del GP di Ungheria. Lo ha comunicato la Rossa in una nota. Il monegasco, che dovrà cambiare la Power Unit, la terza quest’anno, incorrerà quasi certamente in una penalità nel corso della stagione. La gara di Leclerc è stata compromessa da una manovra killer di Stroll, che lo ha centrato in pieno alla prima curva dell’Hungaroring: per il pilota della Rossa ritiro immediato e zero punti in un GP nel quale poteva puntare al podio.

Ferrari: motore di Leclerc andrà sostituito, probabile penalità nel corso della stagione

Weekend da dimenticare per Charles Leclerc quello del GP di Ungheria. Il ferrarista, ritiratosi dopo pochi metri a causa dell’incidente provocato da Lance Stroll, torna a casa con zero punti. La Rossa si consola con il terzo posto di Carlos Sainz, agguantato dopo la squalifica di Vettel, ma resta il rammarico per quella che, sulla carta, poteva essere un’ottima gara per il monegasco. Come se non bastasse, il motore della monoposto di Leclerc è stato irrimediabilmente danneggiato dall’impatto con l’Aston Martin di Stroll. Lo ha annunciato la stessa Ferrari in un comunicato.

L’incidente di cui è stato incolpevole protagonista alla partenza del Gran Premio d’Ungheria – si legge nella nota – non è costato a Charles Leclerc soltanto – e già non è poco – la concreta possibilità di cogliere un bel risultato all’Hungaroring. Infatti, dopo i controlli effettuati ieri a Maranello sulla SF21 numero 16, è emerso che il motore è stato irrimediabilmente danneggiato nell’impatto con la Aston Martin di Lance Stroll e non potrà più essere riutilizzato. Per la Scuderia Ferrari e per il pilota monegasco si tratta dunque di un ulteriore danno, non soltanto economico ma anche sportivo, visto che è assai probabile che nel prosieguo della stagione – mancano ancora 12 weekend di gara al termine del campionato – la squadra possa essere costretta a montare sulla SF21 di Charles una quarta ICE, con conseguente penalità sulla griglia di partenza

Ascolta PaddockGP!

Non dimenticare di ascoltare l’ultima puntata di PaddockGP. Durante il quarto episodio, abbiamo commentato tutti i punti salienti che hanno animato il weekend del GP di Ungheria assieme al nostro amico Giovanni Armano di ArmanocraziaTV.

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Rosanna Greco

About Post Author