09/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

George Russell: “Se non sei su una Mercedes o una Red Bull non hai possibilità di vittoria”

GP Ungheria Ferrari motore
Il pilota della Williams George Russell è convinto che un pilota che non è al volante di una Mercedes o una Red Bull non potrà mai vincere una gara per merito ma solo per fortuna. Al momen

Il pilota della Williams George Russell è convinto che un pilota che non è al volante di una Mercedes o una Red Bull non potrà mai vincere una gara per merito ma solo per fortuna. Al momento il pilota inglese si trova con un piede in Williams e l’altro in Mercedes. Al 90% il pilota inglese, il prossimo anno, andrà a sostituire Valtteri Bottas in Mercedes.

I piloti dei team minori non vinceranno mai una gara per merito

Il budget cap è stato introdotto per cercare di livellare in qualche modo il campo di gioco in F1 con Mercedes e Red Bull che si sono affermate come i team leader indiscussi degli ultimi anni. Con le nuove vetture per il 2022 si spera che ridurrà alcuni di quei divari tra le 10 scuderie. Al momento Red Bull e Mercedes sono i team più forti in griglia. Secondo il pilota della Williams Russell, un pilota che non siede su una Mercedes o su una Red Bull non potrà mai vincere una gara di F1 per suo merito ma potrà vincerla solo per fortuna.

Questo è il caso dell’Ungheria, dove Esteban Ocon su Alpine ha vinto la gara dell’Hungaroring. Esteban Ocon ha vinto la gara, mentre Russell e il suo compagno di squadra Nicholas Latifi hanno portato un doppio punteggio a casa Williams. Entrambi i piloti hanno infatti concluso la gara nelle prime 10 posizioni. Ma, Russell ha subito chiarito che tali risultati non possono accadere in Formula 1 senza quel tipo di circostanze. Se non ci fosse stato l’incidente di Bottas in partenza le cose sarebbero andare sicuramente in un modo diverso.

George Russell
Team Williams GP Ungheria 2021 – PhotoCredit:WilliamsF1OfficialTwitterAccount

Le dichiarazioni di George Russell

Certo che mi manca lo champagne. Da quando avevo otto anni il mio sogno è sempre stato quello di conquistare la pole e vincere le gare. Ho fatto tutto il possibile per arrivare in Formula 1 e quel sogno si è avverato, ma le vittorie sono impossibili al momento. Solo quattro piloti ora possono vincere da soli in Formula 1, Hamilton, Verstappen, Perez e Bottas. Se non sei su una Mercedes o una Red Bull non hai possibilità, anche se sei il miglior pilota. Con la mia vettura attuale arrivo al decimo posto dopo una gara impeccabile e al top. Tuttavia, sono felice e orgoglioso. È un privilegio essere uno dei 20 piloti di questo sport.

La Formula 1 è incredibilmente professionale. Tutti hanno ordini del giorno e lavorano costantemente sugli obblighi. Sei vivo. Non vedo l’ora che arrivi il 2022. Il management della Formula 1 sa molto bene in che direzione dovrebbe andare. Le vetture saranno leggermente più lente, ma avremo molti più sorpassi e duelli. Tutto è orientato a questo. A fare la differenza dovrebbero essere i piloti, non le loro vetture.

George Russell
George Russell GP Ungheria 2021 – PhotoCredit:WilliamsF1OfficialTwitterAccount

Ascolta PaddockGP!

Non dimenticare di ascoltare l’ultima puntata di PaddockGP. Durante il quarto episodio, abbiamo commentato tutti i punti salienti che hanno animato il weekend del GP di Ungheria assieme al nostro amico Giovanni Armano di ArmanocraziaTV

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Mara Romano

About Post Author