17/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Insider trading: nessuna illegalità da parte di Wolff

La possibile accusa di insider trading per le azioni acquistate da Wolff non sarà portata avanti; le autorità non hanno trovato illeciti.

Pochi giorni fa era giunta la notizia di un possibile illecito compiuto da parte del team principal della Mercedes; il sospetto sollevato dall’autorità borsistica tedesca BaFin era infatti quello di insider trading dietro all’acquisto da parte di Wolff delle azioni Aston Martin. Dopo ulteriori indagini, portate avanti dalla FCA, non è stato trovato nulla di illegale per poter proseguire con tale accusa.

Insider trading: Wolff non ha compiuto illeciti

L’autorità borsistica tedesca BaFin aveva puntato gli occhi sull’acquisto delle azioni Aston Martin da parte del team principal della Mercedes; l’azione, avvenuta nella primavera del 2020, aveva infatti sollevato il sospetto di insider trading. Le azioni in questione sono infatti schizzate alle stelle durante lo scorso anno, a seguito di alcuni movimenti che hanno sollevato dubbi tra chi controlla il mercato finanziario.

Toto Wolff non ha però compiuto nulla di illecito; questo infatti il verdetto emesso anche dalla FCA, la Financial Conduct Authority, dopo aver ulteriormente indagato sull’acquisto delle azioni della scuderia di Lawrence Stroll. Il sospetto è sorto soprattutto dopo due episodi in particolare, avvenuti dopo che il team principal austriaco aveva acquistato una parte delle azioni.

wolff stroll inchiesta
Lawrence Stroll e Toto Wolff – Photo Credit: F1 Official Website

Nel 2020 infatti Tobias Moers è passato dal gruppo Daimler a quello Aston Martin; successivamente invece, Mercedes ha deciso di alzare al 20% la sua partecipazione con la casa inglese. L’insieme di questi due avvenimenti ha avuto un esito molto positivo sul mercato finanziario che ha visto le azioni Aston Martin salire del 60%. Il dubbio di insider trading, cioè il conoscere prima che sia di dominio pubblico alcune azioni future, è nato proprio a causa di questi due episodi; alla fine né la BaFin né la FCA hanno trovato illeciti nei confronti di Wolff e il processo è stato ritenuto legale.

SEGUICI SU:

Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Chiara Zambelli

About Post Author