08/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Max Verstappen, secondo Marko dovrà montare un quarto motore

Oltre al danno la beffa per Max Verstappen: secondo Marko è irrealistico pensare di concludere la stagione senza incombere in penalità.

Non bastano i trentanove o quarantuno punti, a seconda della decisione che verrà presa dai commissari su Sebastian Vettel, persi da Max Verstappen nelle ultime due gare. Secondo Helmutt Marko l’olandese sarà costretto a montare una quarta Power Unit entro fine stagione e quindi in una gara dovrà partire in ultima posizione.

Max Verstappen è in un tunnel dell’orrore che non sembra voler finire

Se ritornassimo a soli sedici giorni fa staremmo parlando di un Max Verstappen capace di superare in partenza Lewis Hamilton durante la prima Sprint Qualifying della storia, soffiando la pole position all’inglese sul suolo di casa. Anche se non è così, sembra passata un’eternità da quella giornata. Due gran premi sono bastati per capovolgere le posizioni di vertice nelle classifiche iridiate e l’apparentemente infermabile Red Bull sembra ora arrancare dietro alle Frecce da un anno a questa parte divenute Nere.

Max Verstappen
Max Verstappen nelle fasi iniziali del GP dell’Ungheria – Photo Credit: Account Twitter ufficiale Red Bull Racing

Oltre al danno la beffa per la Red Bull. Dopo la cocente delusione del ricorso perso venerdì pomeriggio e la confermata vittoria di Lewis Hamilton al Gran Premio della Gran Bretagna, la partenza della gara ungherese è costata altri punti pesanti a Max Verstappen. Come se non bastasse, dal Giappone arrivano brutte notizie riguardo la Power Unit incidentata in occasione del GP di Silverstone. La crepa scoperta pochi giorni fa sembra nascondere una triste verità: secondo Helmutt Marko è irrealistico pensare di concludere la stagione senza montare un quarto motore e quindi senza incombere in penalità.

Ora bisogna scegliere il circuito giusto

Assodato che Max Verstappen dovrà partire in ultima posizione in uno dei prossimi dodici gran premi, il team dovrà scegliere la pista giusta in cui prendere penalità. Le piste più papabili sono sicuramente Spa e Monza, due circuiti in cui sorpassare è decisamente più facile rispetto alla maggior parte degli altri layout presenti in calendario. La scelta potrebbe ricadere su Monza, pista in cui tornerà la Sprint Qualifying e che quindi potrebbe nascondere dei colpi di scena già al sabato, come successo in occasione del testacoda di Sergio Perez a pochi giri dalla fine della mini gara del weekend di Silverstone.

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Vincenzo Simonelli

About Post Author