09/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Mika Häkkinen: “Bottas merita di più dalla Mercedes”

Il due volte campione del mondo Mika Häkkinen ha parlato di Valtteri Bottas e dei problemi che il finlandese sta avendo in Mercedes.

Il due volte campione del mondo Mika Häkkinen ha parlato di Bottas e dei problemi che il finlandese sta avendo in Mercedes. Per esperienza personale, Mika può comprendere quanto sia difficile per il suo connazionale Valtteri Bottas essere il compagno di un sette volte campione del mondo e far parte di un grande team come quello Mercedes.

Dalla Finlandia con furore

Il campione del mondo con McLaren, 1998 e 1999, pensa che il suo connazionale finlandese meriti più elogi per il suo ruolo nel team di Brackley. L’ex pilota di F1 ha esordito con la McLaren, nel 1993, correndo le ultime 3 gare in sostituzione dell’appiedato Andretti che era tornato a correre negli Stati Uniti. Il finlandese correva al fianco di un certo Ayrton Senna, in quel caso gli è stato presentato il compito difficile di eguagliare il leggendario brasiliano nelle sue prime tre gare in Formula 1. Oggi Bottas è stato superato, in ciascuna delle cinque stagioni passate in Mercedes, nel campionato piloti da Lewis Hamilton.

Lewis Hamilton ha definito il finlandese “il miglior compagno di scuderia mai avuto prima“, ma il futuro del finlandese è ancora un grande punto interrogativo. Il boscaiolo ha guadagnato 55 podi nel suo periodo come pilota Mercedes, aiutando la scuderia di Brackely a conquistare quattro titoli costruttori consecutivi, e il suo connazionale Häkkinen crede che ci siano voluti la velocità e il duro lavoro di Bottas per ottenere il meglio da Hamilton e raggiungere il proprio successo con la squadra.

Mika Häkkinen
Mika Häkkinen e Valtteri Bottas – Photo credit: F1OfficialTwitterAccount

Le dichiarazioni di Mika Häkkinen

Sono affascinato da ciò che serve per avere successo in F1. E’ uno dei motivi per cui seguo il campionato così da vicino. Quindi, quando vedo alcuni dei commenti ingiusti su Valtteri Bottas, vale la pena dare una prospettiva basata sulla mia esperienza. So cosa vuol dire affrontare il più grande pilota di una generazione, nel mio caso, Ayrton Senna, e aver lavorato con alcuni compagni di squadra molto competitivi durante la mia carriera. Da Johnny Herbert a Martin Brundle, Mark Blundell, Nigel Mansell e, naturalmente, David Coulthard. Nessuno di loro era lento. Erano tutti piloti di F1 molto veloci, impegnati e capaci. E’ molto facile parlare di uno che è un campione del mondo, che vince sempre, e poi criticare il compagno di squadra. 

È un confronto facile, ma che dimentica il quadro più ampio di cosa significhi essere la metà di una squadra che vince il campionato. Ho vinto due titoli mondiali in parte perché David era un compagno di squadra molto forte. Il lavoro di squadra con i piloti è un aspetto molto importante per un top team. La Mercedes sa meglio di chiunque altro cosa può succedere quando hai due piloti che combattono tra loro in un modo che può essere distruttivo. Parte del lavoro di Valtteri da quando si è unito a loro è stato quello di lavorare al fianco di Lewis, per spingere il più possibile ma per mantenere la comunicazione fluida.

Mika Häkkinen
Mika Häkkinen – Photo Credit: F1OfficialTwitterAccount

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Mara Romano

About Post Author