08/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Vinales sulla vicenda Yamaha: “Sono triste. Rispetto la decisione, chiedo scusa”

Jeremy Clarkson Hamilton
Parla Maverick Vinales sulla vicenda Yamaha, cercando di spiegare il motivo delle sue azioni durante gli ultimi giri del GP di Stiria

Arriva, dopo giorni di silenzio, la replica di Maverick Vinales sulla vicenda Yamaha, in esclusiva ai microfoni di Sky Sport MotoGP. Il pilota spagnolo ha analizzato le accuse del team dando la sua versione dell’accaduto.

Le parole di Vinales sulla vicenda Yamaha

La tanto attesa risposta di Maverick Vinales alla Yamaha è arrivata ai microfoni di Sky Sport MotoGP. Il pilota di Roses ha voluto spiegare il perché delle sue azioni dopo la sospensione per il Gran Premio di Austria. Il numero 12, nella prima parte dell’intervista, ha voluto sottolineare il suo stato d’animo in questo momento della sua carriera.

Sono triste. E’ una situazione molto strana per me. E’ difficile per me stare qui adesso dopo quello che ho fatto, ma sono fortunato di avere persone che mi stanno vicino. C’è tanta frustrazione in me per cose che non sono andate come pensavo. E’ un momento complicato.

Parla Maverick Vinales sulla vicenda Yamaha, cercando di spiegare il motivo delle sue azioni durante gli ultimi giri del GP di Stiria
Maverick Vinales che osserva i suoi colleghi durante il GP di Austria – photo credits: motogp.com

Si giunge però al motivo cardine della sua intervista, ovvero il commento in prima persona del video divulgato dai canali ufficiali della MotoGP. Nell’onboard ìsi sente il pilota, negli ultimi giri del Gran Premio di Stiria, che porta a limitatore in rettilineo la sua M1, provocando un potenziale danno al motore della stessa. L’ex Suzuki si è detto subito dispiaciuto del suo comportamento, riconoscendo l’errore.

E’ stato il momento più alto di frustrazione. La prima parte della gara è stata fantastica, poi tutto è andato male. Ho incanalato la rabbia nel modo sbagliato. Chiedo scusa alla Yamaha per quello che ho fatto. Amo correre e non mi sono mai trovato in una situazione così difficile. Non ho voluto mettere a rischio la vita di nessuno, non sono riuscito a gestire il momento.

La vicinanza dei colleghi e il suo futuro

Nei giorni scorsi sui social network sono uscite parecchie manifestazioni di vicinanza da parte di colleghi e non. Valentino Rossi ha affermato di come fosse sì grave ciò che ha fatto, ma non è stato nulla di particolarmente grave per la moto. Così come Scott Redding che lo ha esortato a reagire e Aleix Espargaro, suo grande amico, che non ha nascosto, durante il weekend, il supporto a Vinales.

Ho visto che c’è gente meravigliosa all’interno del paddock. Mi ha reso molto felice questo

Ora il grande punto di domanda sarà conoscere il futuro di Maverick Vinales. E’ già noto di come lo spagnolo e Yamaha non continueranno il loro percorso insieme nel 2022, ma ora c’è il dubbio su cosa succederà nelle prossime gare. Le scuse di Vinales non si sa se saranno abbastanza per riallacciare il rapporto con la casa dei tre diapason.

Voglio stare tranquillo in questo momento e ritornare più forte di prima. Mi prenderò del tempo per pensare. Rispetto e capisco la decisione di Yamaha.

SEGUICI SU:
Facebook, la nostra pagina ufficiale.
Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
Simone Massari

About Post Author