06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Qualifiche 8 Ore Bahrain: Toyota #7 conquista la pole finale

Qualifiche 8 Ore Bahrain Risultati
Toyota e Porsche dominano, nelle loro categorie di appartenenza, durante le qualifiche della 8 Ore del Bahrain.

La Toyota #7 del team Gazoo Racing ottiene, grazie alla pole conquistata nelle qualifiche della 8 Ore del Bahrain, un punto fondamentale. In classe LMP2 spicca United Autosport grazie allo stint finale di Filipe Albuquerque e in GTE Pro il team Porsche GT Team la fa da padrona, ma Ferrari di AF Corse è vicina a poco più di +0.156 decimi. Positivo il confronto nella categoria GTE Am con la Ferrari di Roberto Lacorte del team Cetilar Racing.

Toyota imprendibile nella classe LMh, United Autosport spicca in classe LMP2

Il punto che arriva con la pole significa che Kobayashi e i co-piloti Mike Conway e Jose Maria Lopez devono solo finire la 8 Ore del Bahrain di sabato per mantenere il loro primato in campionato. Il terzo posto nella classe Hypercar sarà sufficiente a vincere il titolo anche se i compagni di squadra Brendon Hartley, Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima vincono la gara a bordo della Toyota GR010 HYBRID #8. Kobayashi ha segnato un 1:46.250 nella sua prima manche, che era di oltre sei decimi su 1:48.895 di Hartley.

Qualifiche 8 Ore Bahrain Toyota
Toyota Gazoo Racing #8 qualificata in seconda posizione – Photo Credit: WEC

Entrambi i piloti Toyota sono usciti per le seconde manche: Kobayashi non ha fatto segnare un tempo rappresentativo, mentre i tre decimi che Hartley ha trovato per scendere a 1’46.540 non sono stati sufficienti per strappare la pole. L’Alpine-Gibson A480 è finita a +0.,775 secondi dal ritmo, più vicina che nelle qualifiche per la prima gara del doppio appuntamento del Bahrain, grazie a un 1:47.025 di Matthieu Vaxiviere.

Filipe Albuquerque ha conquistato la pole position della LMP2 proprio alla fine della sessione di 10 minuti dei prototipi. Il portoghese ha trovato sette decimi su un secondo treno di gomme a bordo della United Autosports ORECA-Gibson 07. I suoi 1:49.525 sono stati sufficienti per battere il tempo pari a 1:49.819 di Norman Nato, che non è migliorato in una seconda manche nel Realteam ORECA gestito da TDS.

Qualifiche WEC 8 Ore Bahrain
LMP2 Jota in notturna durante le qualifiche della 8 Ore del Bahrain – Photo Credit: WEC

Antonio Felix da Costa ha conquistato il terzo posto nella prima delle Jota ORECA. Giedo van der Garde è arrivato quarto e secondo nella sottoclasse Pro/Am dietro Nato, a bordo del Racing Team Nederland ORECA gestito da TDS con un tempo di 1:50.149 nella sua seconda manche. Il pilota del WRT che lo scorso fine settimana ha conquistato la seconda posizione nella gara di sei ore del Bahrain era solo il settimo nelle mani di Ferdinand Habsburg.

Ferrari molto vicina a Porsche nella classe GTE Pro Am

Il pilota Porsche Kevin Estre ha conquistato la sua quinta pole GTE Pro della stagione nonostante una forte sfida della Ferrari e perdendo il suo primo tempo sul giro per una violazione dei limiti della pista. Il tempo di 1:56.041 del francese, leggermente più veloce del suo giro cancellato, sulla Porsche 911 RSR #92 gli ha dato un margine di meno di due decimi su James Calado nella più veloce delle Ferrari 488 GTE di AF Corse, che hanno ricevuto un Balance di incremento delle prestazioni per questa gara.

Porsche GT Team qualifiche WEC
Porsche GT Team #91 durante le prove libere 3 della 8 Ore del Bahrain – Photo Credit: WEC

Estre e Jani sono affiancati per la gara di otto ore di questo fine settimana da Michael Christensen, che ha guidato con loro alle 24 Ore di Portimao e Le Mans. L’1:56.201 di Calado ha guadagnato quattro decimi sulla Porsche di Gianmaria Bruni, terzo. L’italiano ha perso i suoi primi due tempi a causa di un’uscita di pista e ha registrato il suo tempo legittimo di 1’56.541s dopo la caduta della bandiera a scacchi. Bruni e Lietz guideranno insieme a Frederic Makowiecki in Bahrain questo fine settimana. Daniel Serra ha chiuso il gruppo GTE Pro con la seconda Ferrari con un tempo di 1’56.603.

Cetilar Racing Ferrari Bahrain
Ferrari team Cetilar Racing – Photo Credit: WEC

Non c’era stata alcuna sentenza sulla protesta della Ferrari per le modifiche al bilanciamento delle prestazioni prima di ciascuna delle gare del Bahrain al termine delle qualifiche. La Ferrari ha ottenuto il primo posto in GTE Am dopo che le sue auto hanno ricevuto un aumento di potenza simile alle auto Pro nell’ultimo BoP. Roberto Lacorte ha conquistato il primo posto con un tempo di 1:58.712 a bordo della Cetilar Racing di AF Corse, a soli quattro centesimi da Francois Perrodo sulla vettura AF leader del campionato.

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.
? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Raffaello Caruso