06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Alberto Puig: “Senza Marc si perdono i commenti da leader”

Alberto Puig

photo credit: motogp.com

L'ultima gara di Marc Marquez risale al 24 ottobre, quando si disputò il GP dell'Emilia Romagna.

Alberto Puig è tornato a parlare di Marc Marquez. L’assenza del fenomeno spagnolo per tutta la stagione 2020 non ha certamente aiutato la Honda a conseguire i risultati che sperava. Con il suo ritorno nel 2021 (nonostante tre vittorie) lo sviluppo della Honda è ripreso, ma non del tutto. E proprio nel momento cruciale, quando Marquez avrebbe dovuto provare la nuova moto 2022, un ennesimo infortunio lo ha fermato. La Honda spera di riaverlo all’inizio del prossimo campionato, ma l’incognita sarà nuovamente la sua condizione fisica. Marc è fermo da fine ottobre, dopo la vittoria nel GP dell’Emilia Romagna a Misano. Intorno a Natale si sottoporrà ad una visita, che probabilmente darà i primi verdetti in ottica 2022.

Le parole di Alberto Puig in merito all’assenza di Marquez nello sviluppo della RC213V

Il team manager di Honda spera nel ritorno di Marc il prima possibile, ma soprattutto che la sua condizione fisica e mentale rimani intatta. Portare le cose alla normalità è il primo passo per tornare a lottare per ciò a cui HRC ambisce.

Marc sta riposando come ordinato dai medici, cercando di non stressarsi e aspettando che passi il tempo. Speriamo che a poco a poco le cose tornino alla normalità. Vogliamo e speriamo di iniziare il 2022 con lui. Non stiamo considerando il fatto che potrebbe non esserci, sarebbe come autoflagellarsi. Quello è certo è che dobbiamo farci guidare dai consigli dei medici e in funzione di quello che ci diranno vedremo cosa succederà. Abbiamo passato due stagioni in cui è stato praticamente non c’è stato dal punto di vista dello sviluppo, nonostante le tre vittorie del 2021.

Alberto Puig Marc Marquez
Marc Marquez esulta dopo la vittoria del GP dell’Emilia Romagna, la sua terza stagionale – Photo Credit: motogp.com

Senza Marc, che è un pilota vincente, si perdono i commenti del leader riguardo allo sviluppo. Probabilmente si perde un po’ la direzione, è umano. Non lo abbiamo avuto in buone condizioni per molto tempo. Ovviamente gli altri piloti hanno continuato a fare bene il loro lavoro grazie alle opinioni di Bradl, di Alex Marquez, di Nakagami, di Espargaro. Però l’assenza del parere di Marc si è fatta sentire nello sviluppo della moto.

Alberto Puig, team manager Repsol Honda Team

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi