06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Alex Marquez: “Honda 2022 totalmente diversa, ora abbiamo trazione”

Alex marquez

photo credit: motogp.com

La Honda versione 2022, nonostante sia acerba, pare abbia una base già molto buona.

Alex Marquez, fratello del più blasonato Marc, non è ancora riuscito a trovare la quadra in MotoGP. Egli ha esordito lo scorso anno all’interno del team ufficiale, per poi essere “declassato” nel team LCR. Disponendo comunque di materiale full factory, i risultati non sono ancora arrivati. A dispetto di due podi nel 2020, nel 2021 lo spagnolo al massimo ha chiuso in 4^ posizione ed ha concluso la stagione con soli 70 punti, 16° nella classifica generale. Nei test di Jerez, però, la nuova Honda in versione 2022 sembra aver ridato vita ad Alex, che spera ora in un netto miglioramento.

Alex Marquez, pensieri sia alla nuova stagione che alla condizione del fratello Marc

Nella stagione appena conclusa, il fratello di Marc non è riuscito a migliorare quanto fatto nel 2020. La stagione d’esordio nel team ufficiale lo aveva messo in grande pressione, ma egli era comunque riuscito a conquistare due ottimi podi a Le Mans ed ad Aragon, sfiorando anche la vittoria in quest’ultima. Il “declassamento” del campione Moto3 nel 2014 e Moto2 nel 2019 non ha giovato. Anzi, i risultati sono stati sotto le aspettative. Ben 6 sono gli zeri portati a casa dal 73. Con la nuova Honda, però, il trend dello spagnolo sembra destinato a cambiare. Egli ha chiuso i test di Jerez al 10° posto, lontano 8 decimi da Bagnaia (1°) e poco più di 2 decimi da Pol Espargaro, migliore Honda in 4^ piazza.

La nuova Honda mi ha lasciato di buon umore. Si basa su concetto totalmente diverso, ma i tempi stanno arrivando. È eccitante provare una moto totalmente differente da quella usata fino ad ora, ti dà nuovi stimoli. Bisogna comunque svilupparla, anche se la base è già di per sé molto buona. Ora bisognerà lavorare soprattutto su motore e aerodinamica, le parti più limitate nello sviluppo durante la stagione. Abbiamo guadagnato molta trazione e di conseguenza accelerazione, fondamentali ora in MotoGP per essere al top. Abbiamo però dovuto sacrificare un po’ di agilità.

Alex marquez
Alex Marquez impegnato sulla RC213V versione 2022 nei test di Jerez – Photo Credit: motogp.com

Basta guardare la Ducati, è la moto più completa. Hanno scelto quel concetto di moto da tempo, continuando comunque ad evolversi molto. Nel 2022 voglio che il destino sia un po’ più gentile con me, ma in particolar modo con Marc. Vorrei essere costantemente tra i primi 6 o 8 piloti dello schieramento. Non nascondo poi il desiderio che mio fratello potesse tornare a vincere, o quantomeno lottare, il Mondiale.

Alex Marquez, pilota LCR Honda Team

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi