06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Antonio Giovinazzi: “La Formula E è una categoria completamente diversa”

Antonio Giovinazzi Formula E
In questi due giorni di test, Antonio Giovinazzi ha fatto il suo debutto con Dragon Penske con la quale correrà nel 2021-22 in Formula E.

In queste due giornate di test a Valencia Antonio Giovinazzi ha fatto il suo debutto con Dragon Penske con la quale correrà la prossima stagione in Formula E. Il pilota italiano non ci sarà nella giornata di domani a Valencia perché dovrà partire per l’Arabia Saudita, ma ha dichiarato che dovrà lavorare molto nelle prossima sei settimane per trovarsi pronto ai due ePrix di Diriyah del 28-29 gennaio. 

Antonio Giovinazzi assente domani ai test della Formula E per via del suo impegno fino a fine stagione con Alfa Romeo in F1 

Il 16 novembre è una data importante nella vita di Antonio Giovinazzi. Quella mattina è arrivata la notizia dell’ingaggio di Guanyu Zhou in Alfa Romeo per la stagione 2022. Questo ha messo per il momento la parole fine sull’avventura di Giovinazzi in Formula 1, il quale però non ha perso tempo nell’annunciare che il suo approdo in Formula E con Dragon Penske nel pomeriggio del giorno stesso. In queste due giornate di test a Valencia, Giovinazzi ha preso confidenza con la monoposto elettrica, ma ha dichiarato che c’è tanto lavorare. Inoltre domani non sarà presente per i test in programma dalle 9:00 alle 15:00 perché quest’oggi partirà a Jeddah direzione Arabia Saudita per disputare il GP dell’Arabia Saudita in Formula 1 con Alfa Romeo.

Due giorni di test molto importanti quelli svolti da Giovinazzi a Valencia – Photo Credit: dragonracing_fe Instagram

È una categoria completamente diversa. Ho guidato così tante auto, F1, vetture GT, LMP2, poi sono entrato in questa macchina, tutto sembra così diverso. Ieri ero davvero un po’ confuso e avevo molte cose da imparare. Ma il problema principale per me è la frenata, perché in F1 tutti possono davvero attaccare così tanto in frenata perché hai tanto carico aerodinamico, quindi invece no. Quindi sto lottando con questo problema, ma ricordo quando ho guidato nel 2018 la Gen 1, ed è stato lo stesso. C’è molto lavoro da fare e domani non ci sarò a Valencia perché partirò per l’Arabia Saudita. Nella prima gara, cercherò di fare del mio meglio e di fare molte simulazioni in fabbrica a dicembre e gennaio. 

Antonio Giovinazzi

SEGUICI SU:

?Facebook, la nostra pagina ufficiale.
?Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
?Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
?YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Simone Cervelli