06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Cesare Fiorio a caldo sul GP di Abu Dhabi: “Horner lungimirante, gli altri hanno dormito”

Cesare Fiorio Horner
Cesare Fiorio parla, in esclusiva ai nostri microfoni, di come Christian Horner sia stato lungimirante durante la corsa. Non mancano le critiche alla DG.

Cesare Fiorio, ex Direttore Sportivo Ferrari, si è espresso in esclusiva per Rossomotori.it sull’ultima gara dell’anno di Formula 1 che ha visto Max Verstappen Campione del Mondo. Focus sui due alfieri di Mercedes e Red Bull e sulla gestione della corsa da parte di Michael Masi&Co.

Cesare Fiorio premia Christian Horner e boccia Michael Masi

L’epilogo del Campionato Mondiale di Formula 1 ha visto salire Max Verstappen sul tetto del mondo lasciando il Re Nero, Lewis Hamilton, assieme ai comuni mortali almeno per una volta. L’egemonia Mercedes (perlomeno sul fronte piloti) è stata spezzata e, dopo 7 anni di digiuno, Red Bull e Max Verstappen possono tornare a festeggiare. Tra tutti, però, a detta di Cesare Fiorio, il vero vincitore della corsa è stato Christian Horner team principal del team di Milton Keynes.

Cesare Fiorio Horner Abu Dhabi Red Bull
Max Verstappen festeggiato dal team e da Christian Horner – Photo Credit: Red Bull Content Pool

Premetto che entrambi sono due grandi campioni con una grande velocità, e su questo punto di vista non c’è nulla da dire. La gara l’aveva dominata Hamilton e, per tanto, sarebbe stato forse più giusto che vincesse lui il titolo” precisa l’ex Direttore Sportivo della Ferrari. “Ma Christian Horner, a cui faccio un grande plauso, ha interpretato meglio di tutti la gara poiché, da grande stratega quale è, ha avuto una grande visione della corsa prendendo una decisione fondamentale in una frazione di secondo senza troppi indugi. Gli altri hanno dormito”.

Ci sarebbe molto da discutere, invece, per quanto riguarda la gestione della corsa da parte della Direzione Gara. In tanti non sono stati soddisfatti della decisione di reprimere i ricorsi effettuati da Mercedes a fine gara, e tra questi figura anche il futuro pilota Mercedes George Russell, ma sono ancora di più quelli che non riescono a concepire come, arrivati all’ultima gara di un campionato mondiale, si possa assistere ancora ad errori di natura molto dubbia da parte di Michael Masi.

Cesare Fiorio GP Abu Dhabi respinto primo reclamo
Ripartenza dietro Safety Car durante il GP di Abu Dhabi – Photo Credit: F1.com

“Masi ne ha sbagliate tante nel corso della stagione e ieri si è reso protagonista di una situazione di cui né Hamilton né Verstappen potevano immaginare l’epilogo. Lui non tende a favorire un pilota rispetto ad un altro, ma ha mostrato poca competenza e, fintanto che ci sarà Masi, dovremmo aspettarci decisioni impossibili come quelle viste quest’anno”.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Raffaello Caruso