06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Diretta F1 GP Arabia Saudita, cronaca gara e commento

gara streaming f1 gp arabia saudita
Commento e cronaca in diretta streaming della gara di F1 del GP Di Arabia Saudita, ventunesimo appuntamento del mondiale di Formula 1.

In diretta live per i nostri lettori di Rossomotori.it, ecco a voi la cronaca streaming della gara del GP di Arabia Saudita, sul circuito di Jeddah, ventunesimo appuntamento della stagione 2021 di Formula 1.

Diretta streaming gara F1 GP Arabia Saudita

Gara straordinaria in Arabia Saudita! Tra bandiere gialle, contatti, penalità e battaglie in pista Lewis Hamilton ne esce vincitore. Lewis e Max ad oggi, in classifica piloti, hanno gli stessi identici punti, 369, 5. Qui di seguito la classifica d’arrivo del Gran Premio di Arabia Saudita. Ecco i nomi dei primi 10 arrivati:

  1. Lewis Hamilton;
  2. Max Verstappen;
  3. Valtteri Bottas;
  4. Esteban Ocon;
  5. Daniel Ricciardo;
  6. Pierre Gasly;
  7. Charles Leclerc;
  8. Carlos Sainz;
  9. Antonio Giovinazzi;
  10. Lando Norris.

BANDIERA A SCACCHI: Lewis Hamilton vince il Gran Premio dell’Arabia Saudita, secondo Max Verstappen e terzo Valtteri Bottas.

GIRO 49/50: Bottas attacca Ocon ma il francese riesce a tenere dietro il finlandese. Leclerc va a prendersi la posizione su Sainz.

GIRO 47/50: Continua, via radio, il botta e risposta tra Mercedes e Masi. Ritiro per Sebastian Vettel. Ultimi giri da cardiopalma in Arabia Saudita. Si apre Verstappen in radio, le gomme dell’olandese sono al limite. Mercedes chiede a Bottas di andare all’attacco di Ocon. Giro veloce per Hamilton 1:30.734.

GIRO 45/50: La classifica dei primi 10: Hamilton, Verstappen, Ocon, Bottas, Ricciardo, Gasly, Sainz, Leclerc, Giovinazzi e Norris.

GIRO 44/50: Verstappen cede la posizione ad Hamilton ma l’olandese se la riprende subito. Arriva la penalità per Verstappen, 5 secondi per l’olandese. Arriva un ulteriore investigazione per Max e Lewis, ma verrà investigata dopo la gara. Nel frattempo Hamilton supera Verstappen.

GIRO 40/50: Valtteri Bottas va a prendersi la quarta posizione ai danni di Daniel Ricciardo. Nelle retrovie entrambe le Ferrari hanno superato l’Alfa Romeo di Giovinazzi. Giro veloce per Lewis Hamilton 1:31.089.

GIRO 38/50: La Red Bull chiede a Verstappen di cedere la posizione, Verstappen si ferma di colpo e Hamilton lo tampona. I due sono nuovamente sotto investigazione. Hamilton ha l’ala anteriore danneggiata.

GIRO 36/50: Bandiera verde in pista! Hamilton va all’attacco di Verstappen, i due si toccano ed entrambi vanno lungo. Max mantiene la prima posizione. Il contatto tra i due viene notato dalla FIA. Hamilton si apre in radio : “Questo è un pazzo”.

GIRO 35/50: Hamilton toglie il giro veloce a Verstappen, il britannico fa segnare un tempo di 1:31.199. Di nuovo Virtual Safety Car in pista per togliere un detrito dall’asfalto.

GIRO 33/50: Bandiera verde in pista! Si riparte!

GIRO 30/50: Alonso si apre in radio, ci sono molti detriti in pista. Virtual Safety Car in pista! Alonso nuovamente in radio chiede la Safety Car o la bandiera rossa in pista. La classifica: Verstappen, Hamilton, Ocon, Ricciardo, Bottas, Gasly, Giovinazzi, Sainz, Leclerc, Stroll, Norris, Latifi, Vettel, Alonso, Raikkonen e Tsunoda.

GIRO 27/50: 5 secondi di penalità per Tsunoda. L’Aston Martin di Vettel perde pezzi in pista, il tedesco ha avuto un contatto anche con l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen.

GIRO 25/50: Fuori la virtual Safety Car. Riparte la gara con Max Verstappen al comando seguito da Hamilton e Ocon. Testacoda per Alonso nelle retrovie, fortunatamente lo spagnolo rientra in pista senza problemi. Sotto investigazione Tsunoda e Vettel per il contatto tra i due.

GIRO 23/50: Verstappen e Hamilton infiammano il GP di Arabia Saudita. Un botta e risposta di giri veloci tra i due piloti. Bandiere gialle in pista. Tsunoda a muro. Il giapponese si tocca con Vettel e va a finire a muro. Tsunoda porta la sua AlphaTauri al box per sostituire l’ala anteriore persa in pista! Virtual Safety Car.

GIRO 20/50: La classifica vede Verstappen in testa seguito da Hamilton, Ocon, Ricciardo, Bottas, Gasly, Giovinazzi, Vettel, Tsunoda, Leclerc, Sainz, Stroll, Raikkonen, Alonso, Norris e Latifi.

GIRO 18/50: Hamilton è super vicino a Verstappen. E’ guerra aperta tra i due piloti. Giro veloce per Hamilton, 1:33.056.

GIRO 17/50: Si spengono nuovamente i semafori sul circuito di Jeddah. Strabiliante la partenza di Verstappen che va a prendersi la prima posizione. Piccolo contatto tra Ocon e Hamilton. Nelle retrovie nessun incidente. Hamilton punta l’Alpine di Ocon e va a prendersi la seconda posizione.

GIRO 16/50: Le vetture escono dalla pit-lane dietro la Safety Car, Verstappen fa passare sia Ocon che Hamilton. L’olandese nel frattempo ha montato gomme gialle nuove. Ci sarà una terza ripartenza dalla griglia!

GIRO 16/50: La gara ripartirà alle 19.40 ora italiana. Si discute via radio della manovra di Verstappen su Hamilton. Dopo un botta e risposta tra la FIA e Red Bull, Esteban Ocon patirà dalla pole position, con Hamilton secondo e Verstappen terzo. Caos in pista ma anche fuori dalla pista!

GIRO 16/50: Al momento la classifica vede Verstappen in testa seguito da Ocon, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Gasly, Leclerc, Giovinazzi, Sainz, Vettel, Raikkonen, Tsunoda, Alonso, Stroll, Latifi e Norris.

GIRO 16/50: Le vetture sono ritornate nuovamente in pit-lane. La vettura di Leclerc sembra essere danneggiata dopo il contatto con Perez nella ripartenza.

GIRO 15/50: I piloti si riposizionano in griglia di partenza. Si spengono i motori! Parte bene Hamilton che va a superare Verstappen. L’olandese non ci sta e va quasi a tamponare Hamilton. Verstappen si riprende la prima posizione ma nelle retrovie il caos. Mazepin tampona Latifi mentre Perez tocca le barriere va in testacoda e ferma la sua vettura in mezzo alla pista. Bandiera rossa in pista!

GIRO 14/50: La FIA comunica che ci sarà la ripartenza dalla griglia.

GIRO 14/50: Tutti pronti alla ripartenza. Ancora non si sa se la partenza sarà dietro Safety Car o partenza dalla griglia da fermi.

GIRO 14/50: Alle 19.15, ora italiana, riprenderà la gara in Arabia Saudita!

GIRO 14/50: La classifica dopo la bandiera rossa vede Verstappen in testa alla gara seguito da Hamilton, Bottas, Ocon, Ricciardo, Leclerc, Gasly, Perez, Sainz, Giovinazzi, Tsunoda, Raikkonen, Vettel, Norris, Alonso, Mazepin, Russell, Stroll e Latifi.

GIRO 13/50: Bandiera rossa in pista! Tutte le vetture rientrano in pit-lane!

GIRO 12/50: Hamilton, Bottas, Leclerc, Perez, Norris, Alonso, Russell, Stroll e Latifi sono i piloti che si sono fermati ai box.

GIRO 11/50: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas rientrano ai box, gomme dure, mescola bianca, per i due della Mercedes. Max Verstappen si mette al comando della gara. Un po’ tutti i piloti hanno approfittato della bandiera gialla e la SC per il cambio gomme. L’olandese della Red Bull non è rientrato al box.

GIRO 10/50: Bandiera gialla e Safety Car in pista! Mick Schumacher a muro in curva 23! Il tedesco fortunatamente sta bene.

GIRO 9/50: Giro veloce per Lewis Hamilton, 1:33.214.

GIRO 7/50: Giovinazzi va prendersi la decima posizione ai danni di Fernando Alonso mentre Ricciardo su McLaren va a prendersi l’ottava posizione su Gasly.

GIRO 5/50: Lewis Hamilton leader della gara seguito da Bottas, Verstappen, Leclerc, Perez, Norris, Ocon, Gasly, Ricciardo e Alonso.

GIRO 2/50: Nelle retrovie c’è bagarre tra Russell e Stroll. Subito giro veloce per Lewis Hamilton. Sainz su Ferrari va a prendersi la 12° posizione ai danni di Tsunoda. Valtteri Bottas porta via il giro veloce al suo compagno di scuderia.

GIRO 1/50: Semaforo verde sul circuito di Jeddah! Ottimo lo spunto di Hamilton che mantiene la prima posizione. Parte bene anche Verstappen ma c’è Bottas tra i due.

WARM-UP: i piloti stanno scendendo in pista a bordo delle loro vetture pronti ad iniziare la gara. Chi riuscirà a vincere il GP di Arabia Saudita tra Lewis Hamilton e Max Verstappen?

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Mara Romano