04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Abu Dhabi, Marko difende Verstappen: “Lo stanno già incolpando prima che inizi la gara”

GP Abu Dhabi Marko Verstappen
GP di Abu Dhabi, Marko su Verstappen: "Sembra che ci sia in atto una campagna contro di lui, lo incolpano già prima che inizi la gara"

Intervistato al termine delle prime prove libere del GP di Abu Dhabi, Helmut Marko ha difeso Verstappen, vittima, a suo dire, di una campagna scatenata dai social e dalla stampa. Il super consulente della Red Bull ha raccontato come Max stia cercando di rimanere sereno e concentrato sulla gara, senza farsi distrarre dal chiacchiericcio esterno, amplificato ieri dalla notizia che la Federazione non farà sconti in caso di scorrettezze in pista, messaggio che molti hanno letto come indirizzato proprio al giovane pilota olandese.

GP Abu Dhabi, Marko: “In atto campagna contro Verstappen”

I motori si sono appena scaldati – con le prime prove libere andate a Verstappen – ma ad Abu Dhabi il clima è più teso e rovente che mai. E non poteva essere diversamente dopo una stagione vissuta pericolosamente, sempre in bilico tra la polemica e l’insulto, la frecciata e l’insinuazione neppure troppo velata. Red Bull e Mercedes si sono date battaglie tanto in pista quanto, soprattutto, fuori. E se ieri Verstappen ed Hamilton, vicini in conferenza stampa, hanno cercato di mantenere bassi i toni, lo stesso non si può dire di Helmut Marko che oggi, al termine delle PL1, ha scagliato un duro attacco contro media e Federazione rei, questa la sua opinione, di agire in maniera pregiudiziale nei confronti di Max.

Lo fanno passare (Verstappen Ndr) per un pilota cattivo, aggressivo e non è vero. Gli abbiamo detto di non leggere la stampa, di non guardare i social media. Lo sta facendo, si sta concentrando solo sul suo lavoro e come si è visto in questa sessione sta già portando a casa i risultati. Ci sembra che ci sia una campagna in atto contro di lui.

Max è pronto per il titolo – ha aggiunto Marko – Domenica sarà una lotta corretta. Siamo in F1, sono le corse. Sono corse dure, ma spero che non arrivi qualche decisione strana. Se ci saranno delle penalità, dovranno essere eque per ogni pilota. Non devono essere sempre contro Max. Ma stanno già cercando di incolparlo ancora prima che inizi la gara. Già parlano di dedurre punti e cose simili. Prima bisogna vedere chi causa l’incidente. Ad esempio ricordo Silverstone. Rendere un ragazzo di 24 anni vittima di questa campagna è veramente scorretto

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Rosanna Greco