04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Arabia Saudita, Marko: “Dati dimostrano che Max non ha frenato”

GP Arabia Saudita Marko
GP Arabia Saudita, Marko dice la sua sull'episodio chiave del tamponamento di Hamilton a Verstappen: "I dati ci dicono che Max non ha frenato"

Al termine della caotica e pazza gara in Arabia Saudita, Helmut Marko è tornato su uno dei episodi più controversi del GP, ovvero la mancata restituzione della posizione da parte di Verstappen ad Hamilton dopo aver tagliato curva 2 in risposta all’attacco dell’inglese al 38° giro. Max è stato penalizzato di cinque secondi, dal canto suo Hamilton verrà investigato per aver tamponato il #33, reo a suo dire di aver frenato all’improvviso per danneggiarlo.

GP Arabia Saudita, Marko: “Non capiamo perché Hamilton non sia stato penalizzato”

Il primo GP in Arabia Saudita nella storia della F1 non ha deluso le aspettative. Il circuito velocissimo e altrettanto pericoloso di Jeddah ha regalato una gara spettacolare e caotica. Protagonisti assoluti ancora loro, Max Verstappen e Lewis Hamilton. I due contendenti al titolo se le sono date di santa ragione, spesso valicando i limiti della correttezza. In più di un’occasione il pilota Mercedes ha alzato il piede per evitare una collisione, che però è arrivata nelle ultime battute della corsa quando l’inglese è andato addosso alla RB16B dell’olandese.

Per Hamilton il contatto era inevitabile: Max ha frenato all’improvviso, e non c’era modo di evitarlo. Di tutt’altro avviso il super consulente Red Bull Helmut Marko, già parecchio contrariato per come la direzione gara ha gestito il GP: “Non capiamo perché Hamilton non sia stato penalizzato – ha dichiarato – noi abbiamo i dati che dimostrano che Verstappen non ha frenato”. 

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Rosanna Greco