04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Jack Miller: “Siamo stati dominanti a fine 2021”

Jack Miller

photo credit: motogp.com

Il pacchetto Ducati sembra essere il più completo e pronto alla stagione 2022 di MotoGP.

Jack Miller e Pecco Bagnaia, insieme all’apporto dei risultati di Zarco, Martin e Bastianini, sono riusciti a portare a casa il titolo costruttori per la Ducati. Per la casa di Borgo Panigale è il secondo successo consecutivo, anche se continua a sfuggire l’ambitissimo titolo piloti. Dopo esserci andata molto vicini con Dovizioso, quest’anno a sfiorarlo è stato Bagnaia. Per l’australiano e compagno del numero 63, il 2022 potrebbe rappresentare un anno davvero molto proficuo per la rossa, tanto che per “Jackass” si potrebbe puntare anche ad un dominio. Nella moderna MotoGP tutti gli equilibri sono molto delicati, ma se Ducati continuerà su questa linea il pronostico dell’australiano potrebbe realmente avverarsi.

Jack Miller punta in alto, Bagnaia fiducioso e con un approccio più cautelativo

Con il pacchetto tecnico di cui dispone e con il parco piloti di cui si è attrezzato, il plotone Ducati parte sicuramente favorito. Di fianco a loro c’è il campione Fabio Quartararo, che spera di trovare quel qualcosa in più nei test di Sepang di febbraio. In caso contrario, la sua stagione partirebbe in salita ancor prima che i semafori si spengano per la prima gara in Qatar. Ecco di seguito il pensiero di Jack Miller e quello di Pecco Bagnaia. Tra i due compagni circola tanta fiducia, ma l’approccio e il carattere dei due sono agli antipodi:

Si, possiamo dominare nella prossima stagione. La GP20 è stata migliorata con la GP21, che praticamente era la stessa moto. Siamo stati in grado di essere dominanti nel finale della stagione 2021, soprattutto con Pecco. Eravamo sempre lì per la maggior parte dei weekend di gara. Se miglioriamo ancora, abbiamo una buona possibilità di dominare l’anno prossimo.

Jack Miller, pilota Ducati Lenovo Team
Jack Miller Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia e Jack Miller festeggiano sul podio del GP di Portimao – Photo Credit: motogp.com

Quest’anno ho capito come guidare la Ducati senza apportare troppi cambiamenti. Quando è iniziata la stagione, mi sono sentito bene ed ho cominciato a lavorarci. Penso che per Jack sia lo stesso, abbiamo lavorato molto e ora stiamo facendo cose diverse con la stessa moto. Ora siamo più forti sia in frenata che in curva. Credo che abbiamo fatto un ottimo lavoro quest’anno ed è positivo per gli ingegneri che devono sviluppare la nuova moto. Abbiamo fatto davvero un lavoro enorme, che fungerà da ottima base per il 2022.

Francesco Bagnaia, pilota Ducati Lenovo Team

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi