06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Pierre Gasly: “Voglio essere una prima scelta”

Pierre Gasly

Pierre Gasly - Photo Credit: AlphaTauriOfficialTwitterAccount

Pierre Gasly pensa che i suoi impressionanti risultati di quest'anno dovrebbero metterlo in buona posizione per essere "una scelta ovvia"

Il pilota dell’AlphaTauri, Pierre Gasly, tira le somme dei suoi anni in F1 e pensa che i suoi impressionanti risultati di quest’anno dovrebbero metterlo in buona posizione per essere “una scelta ovvia” per i top team nel momento in cui qualcuno dovrà essere sostituito.

La stagione di Pierre Gasly

Il francese ora sembra essere diventato troppo “grande” per AlphaTauri, con il quale ha ricostruito la sua carriera in modo encomiabile dalla sua sfortunata promozione in Red Bull nel 2019. Rientrato nel team “satellite”, Gasly ha conquistato la sua prima vittoria in gara in F1 al Gran Premio d’Italia nel 2020 ed è salito sul podio anche a Baku durante la stagione appena conclusa. Ma dove il 25enne ha davvero attirato l’attenzione nell’ultima stagione sono state le qualifiche, poiché il suo ritmo sul giro singolo lo ha portato regolarmente nei primi sei sulla griglia, anche se AlphaTauri come squadra ha spesso faticato a mantenere quella forma anche la domenica.

Pierre Gasly
Pierre Gasly – Photo Credit: PierreGaslyOfficialTwitterAccount

Tuttavia, Gasly è arrivato nono nel campionato piloti, davanti al duo Alpine Fernando Alonso ed Esteban Ocon, il cui team ha ottenuto più punti insieme ad AlphaTauri. Inoltre Pierre era a soli cinque punti da Daniel Ricciardo della McLaren e spera che le scuderie guarderanno il risultato del 2021 se prenderanno in considerazione un cambio di pilota per la stagione 2023. L’ovvio passaggio sarebbe di nuovo alla Red Bull al posto di Sergio Perez, ora come un pilota più maturo e compiuto, ma sarebbe chiaramente aperto anche ad altre offerte.

Le dichiarazioni di Pierre Gasly

Penso che sia chiaramente una mossa chiave. Dovremo vedere quale sarà l’opinione della Red Bull nei prossimi due anni perché sono otto anni che lavoro con loro. È tanto tempo. Ovviamente al momento hanno una macchina molto competitiva. Devo vedere cosa faranno con Max Verstappen e come andranno avanti, ma ovviamente devo pensare anche alla mia carriera. Sono ancora molto giovane, ho 25 anni, ma il mio obiettivo è quello di essere al primo posto una volta che guarderanno chi può essere un sostituto. Al momento sono nono nel campionato piloti.

Pierre Gasly
Pierre Gasly – Photo Credit: PierreGaslyOfficialTwitterAccount

Tutti gli otto ragazzi davanti a me sono i piloti che corrono per i quattro migliori costruttori. Ecco perché è importante per me dimostrare che se c’è un posto libero, dovrei essere la scelta più ovvia. Questo è quello che sto cercando di fare. Prima di tutto, ovviamente, la mia priorità è con la Red Bull, ma al momento hanno deciso di continuare con Sergio. Non so cosa pianificheranno. Stanno dicendo che probabilmente nel 2023 potrebbe esserci un’opzione. Cercherò di mettermi nella posizione migliore per questo, ma è una discussione che sappiamo che avremo il prossimo anno con la Red Bull.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Mara Romano