06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Pol Espargaro: “KTM opzione comoda, ma il mio futuro era la Honda”

Pol Espargaro

photo credit: motogp.com

Il bottino di un solo podio nella stagione appena conclusa non lo ha per nulla soddisfatto

Pol Espargaro è passato, per la stagione 2021, dalla KTM alla Honda HRC. L’occasione è stata presa al balzo dal pilota spagnolo. D’altronde come rifiutare, quando la Honda Repsol bussa alla porta. Correre al fianco di Marc Marquez non è per nulla facile, come dimostrato in passato da Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e il fratello Alex. Ma Pol ha comunque accettato la sfida, dovendo faticare non poco. Qualche sprazzo di velocità lo si è visto sul finire della stagione, anche se il confronto è terribilmente sbilanciato ancora dalla parte del 93. Egli, nonostante una condizione fisica non ottimale e un finale di stagione saltato per la diplopia, è comunque riuscito a portare a casa ben 3 vittorie ed un 2° posto ad Aragon. Per Pol, invece, all’attivo c’è solo il 2° posto nel GP dell’Emilia Romagna.

Pol Espargaro meglio dei suoi predecessori in Honda, compreso Jorge Lorenzo

Lo spagnolo si è aperto in una lunga chiacchierata con Marca, svariando dalla stagione appena conclusa fino a quella che verrà. In più anche la grande motivazione che lo ha spinto a lasciare KTM per sposare il progetto Honda, accasandosi di fianco a Marc Marquez:

La stagione è stata strana, anzi è andata male e non è quello che volevamo. Sono esigente e se non lo fossi stato, probabilmente non sarei qui. Nel periodo che ho passato con KTM, se non fossi stato esigente con me stesso quando sapevo che la moto non era all’altezza e che eravamo in fondo alla griglia, ora non sarei qui in HRC. Questa è la mia filosofia. L’asticella la fissa Marc, che quando sta bene è capace di vincere. Quest’anno non è stato così costante come in passato. Ci sono però diverse cose che non ci hanno permesso di essere veloci come avremmo voluto. Però ci sono stati molti fine settimana in cui Marc ha corso ed io non ero al suo livello. Significa che devo migliorare, lavorerò il più duramente possibile per essere la migliore versione di me nel 2022. La fine della stagione, d’altronde, è stata buona.

pol espargaro
Pol Espargaro impegnato con la RC213V a Valencia – Photo Credit: motogp.com

Ho molto rispetto per Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, così come per Álex Márquez, che è passato da qui e ha avuto un anno complicato. La moto non è ovviamente facile. In questo senso, alla fine, incide anche qualcosa di molto più grande, che è l’ambizione. Ho un’ambizione molto più grande, volevo raggiungere qualcosa di diverso con una moto diversa dalla KTM e questo significava essere accanto al migliore. Sarebbe stato più comodo rimanere con KTM, ma se non avessi accettato questa opportunità senza sapere cosa sarebbe successo, non me lo sarei perdonato. Il mio futuro era con la Honda. Con tutto il rispetto che ho per i piloti che sono passati da qui e non hanno avuto grandi stagioni alla HRC, sentivo di avere la capacità di fare meglio. 

Pol Espargaro, pilota Repsol Honda Team

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi