06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Schwantz su Acosta: “Sarà presto in MotoGP”

Schwantz Acosta

photo credit: motogp.com

Per l'americano, il talento spagnolo non farà molta fatica ad ambientarsi alla Moto2.

Kevin Schwantz ha gareggiato nel Motomondiale dalla seconda metà degli anni ’80 fino al 1995. La sua carriera si è svolta tutta in sella alla Suzuki, con la quale è riuscito a vincere un titolo nel 1993. L’ex pilota americano ha voluto dire la sua sul giovane Pedro Acosta. Il pilota di Mazarron, che ha come idolo proprio Schwantz, è riuscito a battere l’intera concorrenza della Moto3 nell’anno del debutto. Dennis Foggia non gli ha reso il compito facile, ma lo spagnolo ha dimostrato grande audacia e una gestione delle situazioni non proprio di un semplice rookie. Per Acosta il futuro sembra roseo, con una sella sicura in Moto2 e un possibile corridoio preferenziale con KTM verso la MotoGP.

Le parole di Kevin Schwantz sul fenomeno Pedro Acosta

Ecco come l’ex pilota americano ha voluto parlare del giovane spagnolo:

Il suo mondiale è stato qualcosa di eccezionale, considerando che era un esordiente. Conquistare il titolo al primo anno ha reso tutto ancora più speciale. Mi rende felice essere il suo idolo, l’ho incontrato ad Austin e aveva un enorme sorriso sul viso. Mi è piaciuto, immagino che il suo tifo derivi dal papà. Sicuramente gli ha mostrato molti miei video. In Moto2 farà molto bene come ha fatto in Moto3, capirà rapidamente la categoria e di conseguenza troverà la velocità. Sicuramente farà con Ajo tutti i test possibili. Sono dell’opinione che trascorrerà uno o due anni in Moto2. Questo ragazzo sarà presto in MotoGP, in un futuro non troppo lontano.

Kevin Schwantz
Schwantz Acosta
Pedro Acosta, nel suo anno di debutto in Moto3, ha conquistato 6 vittorie, un 2° e un 3° posto – Photo Credit: motogp.com

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi