07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

KTM Tech3, Gardner e Fernandez all’esame MotoGP

ktm tech3

photo credit: motogp.com

I due sono rispettivamente campione e vice campione della categoria Moto2.

Il team KTM Tech3 ha presentato ieri, insieme al team ufficiale Red Bull, le livree delle loro RC16. Le due KTM identiche a quelle del team interno, quindi totalmente ufficiali nel comparto tecnico, saranno affidate a Remy Gardner e Raul Fernandez. I due, già compagni lo scorso anno in Moto2, puntano al titolo di Rookie of the Year.

Le dichiarazioni di Gardner e Fernandez alla presentazione del team KTM Tech3

I piloti del team satellite KTM, gestito da Hervè Poncharal, si sono concessi alle loro prime interviste da piloti MotoGP. Ecco cosa ha detto Remy Gardner, campione del mondo Moto2 con la Kalex del team Red Bull Ajo:

Il giorno in cui mi è arrivata l’offerta ho provato un entusiasmo più grande di quando ho firmato. Fin quando non provi una MotoGP non hai idea di cosa sia. Ricordo di aver aperto il gas e di aver spalancato gli occhi per provare a tenere la moto. Ero scioccato e sorpreso dall’adrenalina. Ogni weekend di gara dovremo sederci con il team e fare un piano, fare giri e capire la moto. Sono sicuro che dopo i test avremo un’idea più chiara. Gennaio è stato ricco di allenamento, sono sicuro di essere pronto per la Malesia. È incredibile la quantità di sostegno che abbiamo. Ci saranno anche giornate difficili, ma sarà lì che dovremo fare squadra. Lottare per il rookie dell’anno è il nostro obiettivo principale. Sarà dura perché ci sono un bel po’ di esordienti in arrivo che conosco bene dalla Moto2. Avremo bisogno di lavorare sodo.

Remy Gardner, pilota KTM Tech3
ktm tech3
Le due RC16 con cui gareggeranno Remy Gardner e Raul Fernandez – Photo Credit: Facebook Page Tech3 Racing

Anche Raul Fernandez ha parlato così del suo imminente debutto in MotoGP:

Quando sei un ragazzino non ci pensi, ma ora sono un pilota MotoGP. Sarò un rookie, ho bisogno di imparare passo dopo passo. Ho perso il campionato Moto2 per pochi punti, ma ora sono davvero concentrato sulla preparazione per la stagione 2022. In Moto3 era stato tutto difficile, non potevo mangiare quasi nulla per il peso. La Moto2 era più la mia categoria: potevo mangiare di più, ma senza esagerare con gli allenamenti. Ora invece ho iniziato ad aumentare il peso e posso mettere su qualche muscolo in più. Alla mia quarta stagione nel Mondiale sono già in MotoGP. A volte le persone dimenticano che sono un novellino e mi mettono pressione, mi piace. Mi aiuta a concentrarmi per cercare di fare meglio. Voglio lottare per il Rookie of the Year, questo è l’obiettivo principale. Sono davvero felice di avere alle spalle un marchio come KTM.

Raul Fernandez, pilota KTM Tech3

KTM ha sicuramente optato per una scelta di qualità e sopratutto cresciuta in casa. L’attività di scoperta e crescita dei talenti fin dalla giovane età è uno dei punti di forza della casa austriaca. Con Gardner e Fernandez in prospettiva futura e un Pedro Acosta già in Moto2, KTM potrà sicuramente ambire a grandissimi risultati nel futuro a medio termine. Prima però c’è da rendere questa RC16 più competitiva possibile. Per i due esordienti non sarà facile ma, vedendo come è andata la stagione 2021 in Moto2, Raul Fernandez potrebbe anche rivelarsi più veloce del compagno di squadra grazie al suo innato senso di adattamento.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Riccardo Zoppi