07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Darryn Binder stupisce, Razali: “Contenti di lui”

Darryn Binder è reduce da un ottimo decimo posto a Mandalika sotto la pioggia e il boss Razali si è detto entusiasta della prestazione

E’ la sorpresa delle prime due gare del campionato, Darryn Binder contro ogni pronostico è il rookie meglio piazzato in classifica, facendo contento il Team Principal Razlan Razali. Il pilota sudafricano ha concluso la sua ultima gara in top 10.

Le parole di Razali su Binder

Il suo approdo in MotoGP è stato visto con scetticismo fin da subito. Darryn Binder, dopo Jack Miller, è il secondo pilota a saltare direttamente dalla Moto3 alla classe regina. Il fratello di Brad finì la stagione della entry class con alcune cadute che coinvolsero piloti in lizza per il mondiale, facendolo risultare un pilota eccessivamente pericoloso e non meritevole del passaggio in Yamaha.

Nonostante questo, il sudafricano sta approcciando bene la categoria. Dopo i risultati non incoraggianti dei test si pensava a un peggior adattamento alla MotoGP. E invece Darryn Binder risulta, ad oggi, il miglior rookie sulla griglia. Razlan Razali ha parlato così del suo pilota, come riportato da speedweek.com.

Tutto quello che posso dire è wow. Un’impressionante gara da principiante per finire 10°, combattendo contro molti piloti veloci. La sua abilità sul bagnato è stata davvero spettacolare, siamo estremamente contenti di lui

Binder Razali
Darryn Binder ingaggiato contro Pol Espargaro a Mandalika – photo credits: motogp.com

Zeelenberg stupito

Le sue prestazioni hanno sorpreso anche il team manager del team WithU Yamaha RNF Wilco Zeelenberg, entusiasta e senza parole per i sei punti conquistati dal sudafricano.

Non so nemmeno cosa dire. Ha guidato in modo fantastico, ha lottato con suo fratello per l’ottavo posto, è arrivato decimo e ha raccolto sei punti ed è il miglior debuttante del momento. Siamo molto orgogliosi di questo. Questo è molto positivo per la squadra e lo spirito

Lo stesso Darryn Binder, probabilmente in una condizione mentale non facile viste le enormi critiche arrivate sul suo approdo in MotoGP, si è riscoperto competitivo nella massima serie motociclistica. Il risultato di Mandalika, seppur sul bagnato, aiuterà il rookie della Yamaha a prendere consapevolezza dei suoi mezzi.

Stavo combattendo contro piloti che hanno già vinto in MotoGP e per me è stata la mia prima volta sotto la pioggia. E’ stata davvero una bella sensazione. È stato divertente. Mi sto godendo questo momento, ma tengo anche a mente che dobbiamo ricominciare tutto da capo in Argentina. Dobbiamo mantenere la calma e fare un passo alla volta. Perché sarà una pista nuova per me sulla MotoGP. Quindi mi godo il momento, ma poi si torna alla realtà

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari