06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Incidente Mick Schumacher, ecco il costo di riparazione della sua Haas

Incidente Mick Schumacher
L'incidente subito da Mick Schumacher costerà tantissimo alla Haas che dovrà pagare un conto salato da 1 milione di dollari.

Haas deve affrontare un costo di riparazione fino a £ 760.000 ($ 1 milione) a causa del pesante incidente di Mick Schumacher, avvenuto durante le qualifiche del GP di Arabia Saudita, che ha visto il tedesco figlio d’arte impattare ad una forza di 33G.

Tanti costi per Haas dopo l’incidente di Mick Schumacher

Il team Haas ha vissuto momenti di panico durante le qualifiche del GP di Arabia Saudita dovuti all’incidente di Mick Schumacher. In uscita da curva 10, il tedesco portacolori del team americano ha colpito una barriera una velocità di circa 270 km/h, subendo un impatto di 33G. Mick ha trascorso la notte in ospedale, ma è stato dimesso il giorno successivo senza gravi ferite senza, però, prendere parte alla gara.

Se il pilota è uscito incolume e intatto dallo scontro, la stessa cosa non si può dire della vettura, la quale ha subito potentemente l’urto contro le barriere di Jeddah andando completamente distrutta. Il danno è stato ingente (si parla di circa 1 milione di dollari di danno), ma il telaio sembrava essere recuperabile.

Il telaio stesso non sembra essere rotto. La struttura dell’impatto laterale lo è, ma puoi cambiarla. Ovviamente dobbiamo fare un controllo adeguato al telaio, ma a dire il vero non sembra male. Anche il motore, mi è stato detto dalla Ferrari, sembra andare bene. Anche la batteria. Mentre tutto il resto è rotto.

Gunther Steiner, TP Haas

Le squadre possono escludere alcuni costi per danni da incidente dal limite imposto dal budget cap. Tuttavia, Steiner ha sottolineato che non possono permettersi molti altri eventi simili poiché questi potrebbero andare, molto presto, a intaccare le finanze della Haas.

Ascolta Paddock GP

È tornato Paddock GP! Ascolta la nuova puntata di Paddock GP, in cui Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno commentato il GP dell’Arabia Saudita assieme al loro ospite, Stefano Ravaglia.

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso