07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Krack sul possibile ritiro di Vettel: “Dobbiamo dargli il meglio, poi deciderà lui”

krack ritiro vettel dipende dal potenziale aston martin
Mike Krack, team principal Aston Martin, ha parlato di Sebastian Vettel e del suo possibile ritiro che dipende molto dal potenziale del team.

A pochi giorni dal ritorno in pista con la seconda e ultima sessione di test (scoprite dove vedere i test in Bahrain), il mondo della F1 è tornato a farsi una domanda importante. Ci saranno altri ritiri alla fine del 2022? Lo scorso anno è stato il turno di Raikkonen, ma parecchie voci sono iniziate a girare anche nei confronti di un altro pilota. Sebastian Vettel potrebbe infatti essere prossimo al ritiro, ma il team principal Krack è fiducioso che ciò possa non accadere.

Ritiro Vettel, Krack: “Se vedrà il potenziale potremo tenerlo ancora molto tempo”

Il nuovo cammino intrapreso in Aston Martin sembra avere già un primo piccolo ostacolo, anche se con molto anticipo per poter tirare le somme. Sebastian Vettel potrebbe infatti andare incontro alla sua ultima stagione di F1, idea che già nel corso del 2021 era iniziata a circolare. Della situazione del quattro volte campione del mondo, come riportato da Motorsport.com, ha parlato Mike Krack, nuovo team principal Aston Martin e vecchia conoscenza del numero 5.

È palese che un ragazzo come Sebastian, un quattro volte campione del mondo, non vuole lottare per una posizione nelle retrovie; è un ragazzo intelligente e di sicuro si concentrerà anche sulla crescita del team, oltre che sulla vettura. Se riusciremo a mostrargli il potenziale che abbiamo avremo la possibilità di tenerlo con noi ancora per molto tempo. Non è un discorso che abbiamo affrontato; noi dobbiamo dargli il meglio, poi sarà lui a decidere se rimanere o no.

Mike Krack
krack ritiro vettel aston martin
Mike Krack, team principal Aston Martin – Photo Credit: Aston Martin F1 Official Website

Riesce ad avere il team intorno a lui, è molto simpatico e rispettoso. Inoltre, ora è un quattro volte campione del mondo il che comporta un’esperienza maggiore rispetto all’ultima volta che l’ho visto. Non fa mai paragoni con il lavoro del passato, ma sa esattamente di cosa ha bisogno per essere più veloce.

Mike Krack

Vettel-Krack, di nuovo insieme

Le parole che il team principal ha espresso per uno dei suoi due alfieri lasciano intendere ad una conoscenza di vecchia data. Il 2022 non sarà infatti il primo anno di collaborazione tra Sebastian Vettel e Mike Krack; i due hanno infatti già lavorato insieme, ai tempi in cui un giovane Vettel guidava per la prima volta una F1 guidato proprio da Krack, suo ingegnere.

Sebastian Vettel durante i test pre-stagionali – Photo Credit: Aston Martin Aramco Cognizant F1 Team Official Twitter Account

Quando Seb è sceso in pista per la prima volta, io ero il suo ingegnere; questo ha creato un forte legame. La scorsa settimana mi ha chiesto se ricordassi quel weekend in Turchia. Quando ho lasciato la F1 non siamo rimasti in contatto, ma è come se non ci fossimo persi di vista. Eravamo molto legati e adesso lo siamo ancora di più.

Mike Krack

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli