07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Marquez pronto per Mandalika, ma avverte: “Non ho le stesse sensazioni di Espargaro”

marc marquez mandalika
La nuova moto e Marc Marquez è un'accoppiata non ancora al 100%. In Indonesia continuerà il processo di adattamento per lo spagnolo.

Marc Márquez arriva a Mandalika con l’obiettivo di cucirsi sempre più addosso la nuova RC213V. Al momento è Pol Espargaro a sentirsi meglio sulla nuova moto. Non a caso il numero 44 ha terminato sul podio la gara del Qatar, mentre il Cabroncito ha concluso con un discreto 5° posto. Se le sensazioni in sella non sono al 100%, Marquez potrà sfruttare un altro tipo di arma in Indonesia: ogni volta che ha corso su un nuovo tracciato, per quattro volte è riuscito a vincere (COTA e Laguna Seca nel 2013, Argentina nel 2014 e Thailandia nel 2018). Succederà lo stesso anche questa volta?

Marc Marquez arriva a Mandalika senza il pieno controllo della sua RC213V

Domani i piloti scenderanno in pista (qui il programma completo del weekend). Anche se a Mandalika si sono svolti i test, i piloti troveranno un nuovo asfalto e dei pneumatici diversi nelle carcasse rispetto a quelli provati precedentemente. Ecco le parole del numero 93:

Dalla prima volta ho capito che questa Honda aveva potenziale, ma anche che avevo bisogno di un feeling diverso all’anteriore. Ho la stessa moto di Pol Espargaro, ma senza le sue sensazioni. A differenza del passato, non riesco ancora a capire quando cadrò o perderò l’anteriore. Certo, con questa base è già possibile vincere gare, ma io voglio di più. Il nostro obiettivo qui è quello di provare a migliorare il risultato del Qatar. Solo in gara capisci dove perdi rispetto agli altri. Ho anche capito che direzione prendere per adattare la moto al mio stile di guida. Vedremo cosa sarò capace di fare.

Marc Marquez, pilota Repsol Honda Team
marc marquez mandalika
Marc Marquez impegnato nei test MotoGP sul tracciato di Mandalika – Photo Credit: motogp.com

Poi sulla nuova pista di Mandalika e sul suo rapporto con i nuovi tracciati dice:

Non so perché sono veloce sulle piste nuove, ma questa non è una vera novità perché abbiamo fatto i test. Pero sì, nei primi giri qui sono stato veloce immediatamente. Mi sono trovato subito davanti e poi gli altri si sono avvicinati sempre di più. Non so da cosa dipenda, io seguo il mio istinto. Alla fine comunque i rivali si avvicinano sempre.

Marc Marquez, pilota Repsol Honda Team

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi