07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Scelta coraggiosa di Bagnaia e Ducati: scartato il motore 2022!

bagnaia ducati motore 2022
Per regolamento, anche Miller dovrà utilizzare lo stesso motore del compagno.

Bagnaia ha scelto di non usare il motore Ducati in versione 2022. Una decisione clamorosa presa di comune accordo tra il pilota italiano e la casa di Borgo Panigale. La nuova specifica del V4 Ducati non ha pienamente soddisfatto il numero 63, che quindi utilizzerà un motore ibrido tra la versione 2021 e quella 2022.

SCOPRI ANCHE COSA STA SUCCEDENDO CON L’ABBASSATORE ANTERIORE DELLA DUCATI

Bagnaia scarta il motore Ducati in versione 2022: anche Miller compie la stessa scelta

La GP21, sul finire della scorsa stagione, aveva mostrato un potenziale impressionante. Gli uomini di Borgo Panigale si erano comunque adoperati per migliorare la già super competitiva Ducati, portando varie migliorie tecniche, tra cui un nuovo propulsore. La versione 2022 del V4 Ducati, testata principalmente nei test di Sepang e Mandalika, non ha soddisfatto soprattutto Bagnaia. Attenzione, non stiamo parlando di un motore riuscito male. Questa nuova specifica presentava una prima fase di erogazione troppo aggressiva rispetto alla versione 2021, la quale può incidere in negativo sulla vita della gomma posteriore.

bagnaia ducati motore 2022
Bagnaia e Miller useranno una versione ibrida del motore: una versione 2022 con alcune componenti del 2021 per mantenere dolce l’erogazione – Photo Credit: motogp.com

Questa peculiarità non è piaciuta e quindi Pecco utilizzerà una GP22 con un motore ibrido. Questo significa che sarà un motore 2022 ma con delle componenti del 2021. Praticamente è quello provato nei test di Jerez di fine 2021, ovvero una via di mezzo tra le due specifiche che mantiene però quella erogazione dolce che piace a Bagnaia. La differenza tra la versione full 2022, diciamo, e questa, è minima da quanto dicono gli ingegneri di Borgo Panigale. La decisone ricade anche su Miller (evidentemente condivisa anche dall’australiano), che per regolamento deve montare la stessa specifica del compagno di squadra. Questo non pregiudica le GP22 di Martin, Zarco e Marini: tutti e tre hanno deciso di usare la versione full 2022 del motore.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi