06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Bastianini sfida Martin per la Ducati ufficiale nel 2023

bastianini Martin ducati 2023
Con Jack Miller che tutti danno ormai per spacciato, la sella ufficiale di Ducati sarà una battaglia tra l'italiano del team Gresini e lo spagnolo del team Pramac.

Bastianini e Martin sono sicuramente due dei migliori talenti su cui Ducati e la MotoGP possono contare in prospettiva futura. L’italiano e lo spagnolo hanno debuttato lo scorso anno in top class, battagliando fino all’ultima gara per il titolo di Rookie of the Year. A spuntarla è stato Martin in sella alla GP21, mentre Bastianini aveva a disposizione una GP19. Quest’anno, invece, lo spagnolo guida una GP22 e l’italiano una GP21 aggiornata. Dopo queste prime quattro gare, la battaglia per conquistare la sella del team ufficiale è più feroce che mai.

Bastianini VS Martin per una Ducati ufficiale: una scelta complicatissima per Borgo Panigale

Essendosi assottigliato il loro gap tecnico, è più facile confrontare l’andamento dei due. Con tutti che danno Jack Miller fuori dal team ufficiale a fine 2022 (ed un suo possibile ritorno in Pramac), Ducati punterà su uno dei due. In queste prime quattro gare Jorge Martin ha surclassato Bastianini nelle qualifiche con un netto 4-0 dimostrandosi un pilota velocissimo e pieno di talento, mentre Enea ha dalla sua il fatto di essere arrivato per ben 3 volte su 4 davanti allo spagnolo in gara. E non semplicemente davanti, ma conquistando due vittorie con maturità ed intelligenza, nonchè la testa al mondiale.

bastianini Martin ducati 2023
Photo Credit: motogp.com

Ducati potrebbe aver già scelto chi affiancare a Bagnaia. A prendere in considerazione i numeri, non ci sarebbero dubbi per una promozione di Bastianini. Si formerebbe così una coppia tutta italiana ed estremamente competitiva. D’altro canto però sembra che se a Martin non verrà offerto il salto nel team ufficiale, egli potrebbe addirittura cambiare e sposare un altro progetto. Per Ducati sarebbe una perdita importante, tanto che molti danno la promozione dello spagnolo già per fatta.

In quel caso ad Enea potrebbe essere offerta una promozione in Pramac o di rimanere in Gresini con una moto full factory, ma il suo valore è ormai alto e le sirene dei grandi marchi chiamano. HRC è sempre alla finestra ed Enea non ha smentito, rimandando la sua decisone a tempi più maturi. Per Ducati sarà una decisione difficilissima da prendere, cercando di mantenere in rosso entrambi i suoi talenti.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi