06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Americhe, Bastianini nuovo sceriffo del COTA: ora l’italiano fa paura

gp americhe enea Bastianini
Una gara condotta magistralmente, vinta di testa e di forza, riconsegna ad Enea Bastianini la vetta della classifica mondiale. Il pilota di Gresini avvisa tutti e si candida alla lotta per il titolo.

Enea Bastianini conquista anche il GP delle Americhe, succede a Marc Marquez nella nomina di sceriffo del COTA e riacciuffa la testa del Mondiale. Per l’italiano del team Gresini, la gara del COTA si dimostra un’altra prova di maturità schiacciante. La candidatura al team ufficiale è ormai scontata ed Enea inizia a far paura anche in ottica mondiale. Che dire, dopo quella del Qatar, è stata nuovamente una domenica bestiale.

La Bestia gestisce e poi mette tutti in riga, con una superiorità quasi straripante

Alla vigilia era accreditato come possessore di uno dei migliori passi gara, insieme agli altri ducatisti ed alla Suzuki di Rins. In una gara di 20 giri totali sul lunghissimo tracciato di Austin, Enea fa prima sfogare la concorrenza dei suoi colleghi Miller e Martin. A circa 7 giri dal termine Bastianini rompe gli indugi, sorpassa Miller per la prima posizione ed apre facilmente un gap. La GP21 batte ancora le GP22 di Miller, Bagnaia, Martin e Zarco dimostrando di essere una moto al massimo del suo sviluppo ed estremamente bilanciata. La GP21 si conferma arma letale, con Enea che sta proseguendo quanto di eccelso aveva fatto Bagnaia al termine del 2021 con la stessa moto.

enea Bastianini gp americhe
Enea Bastianini conquista il GP delle Americhe (il secondo della stagione dopo il GP del Qatar) e diventa anche il vincitore del 500° GP della gestione Dorna – Photo Credit: motogp.com

La GP22 sembra ancora acerba soprattuto nella prima fase di accelerazione e di conseguenza anche in termini di velocità massima e di gestione delle gomme. Infatti i piloti del team ufficiale e di quello Pramac hanno dovuto alzare il loro ritmo sul finire del GP. La moto è comunque competitiva e non manca molto per arrivare al livello del GP21. Il problema è che bisogna accorciare i tempi e iniziare a raccogliere punti pesanti con il ritorno in Europa. Perchè si, questo Enea Bastianini in versione Bestia (con un team alle spalle che si dimostra super efficace nonostante il progetto abbia pochissimi mesi di vita) sembra intenzionato a lasciare ben poche briciole ai suoi colleghi e conquistare il team ufficiale con in mente anche un progetto chiamato “Campione del Mondo della MotoGP”.

Enea Bastianini conquista il GP delle Americhe, coronando una domenica all’insegna del motorsport italiano

Domenica 10 aprile verrà ricordata sicuramente per molti anni dagli appassionati del motorsport italiano, in particolare modo dai sostenitori di Ducati e Ferrari. Se il buongiorno ce lo dava Charles Leclerc dominando dall’inizio alla fine il GP d’Australia della F1, nelle ore centrali della giornata ci hanno pensato Alvaro Baustista e la sua Ducati Panigale V4R a farci sobbalzare dal divano con le vittorie in SuperPole Race ed in Gara2 del GP di Aragon. La serata si è poi conclusa con il dominio di Enea e il terzo posto di Miller, in una gara che vedeva cinque Ducati scattare davanti a tutti nel GP delle Americhe.

enea Bastianini gp americhe
La Bestia mette la ciliegina ad una domenica Rossa dopo le vittoria di Leclerc in F1 e quelle di Bautista in Superbike – Photo Credit: motogp.com

Se a queste prestazioni aggiungiamo anche la prima vittoria di Arbolino in Moto2, il doppio podio di Foggia e Migno in Moto3, il secondo posto di Baldassarri in Gara2 della SuperSport (arrivato dopo la vittoria di sabato 9 aprile), il terzo posto di Bulega con la Panigale V2 e la doppia vittoria di Danilo Petrucci con Ducati al debutto nel MotoAmerica; possiamo anche definire questa giornata come una delle più prolifiche della storia del motorsport italiano. Ora la MotoGP torna in Europa, con destinazione Portogallo e con tre piloti italiani a comandare la classifica di Moto3, Moto2 e MotoGP.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi