06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Australia: nuova ala anteriore in casa Mercedes

gp australia mercedes ala anteriore
Per il GP d'Australia, in casa Mercedes spunta una nuova ala anteriore, più scarica rispetto a quelle usate in Bahrain e Arabia Saudita.

La F1 è approdata a Melbourne, appuntamento mancato dal calendario nelle ultime due stagioni a causa del Covid. Ferrari e Red Bull si presentano da favorite, pronte ad una nuova battaglia in pista; Mercedes invece al momento gioca da spettatrice, provando a risolvere i primi problemi con l’introduzione di un’ala anteriore nuova per il GP d’Australia.

Aggiornamenti Mercedes: ala anteriore scarica per il GP d’Australia

Dopo due anni la F1 torna a disputare la gara sul circuito dell’Albert Park; il terzo appuntamento del mondiale 2022 sarà però diverso dalla precedenti edizioni. Il tracciato di Melbourne ha infatti subìto delle modifiche che daranno sia una maggiore sicurezza che una maggiore velocità (scoprite qui cosa è cambiato). Rispetto al passato infatti il circuito dovrebbe essere percorso in circa 5 secondi in meno; un aspetto che, per quanto visto nei primi due appuntamenti, mette la veloce RB18 nella posizione di miglior favorita.

Nella cosiddetta terra dei canguri non sono previsti grandi aggiornamenti sulle monoposto della nuova era di F1; Ferrari sembra infatti aver optato per la stessa vettura vista in Bahrain e in Arabia Saudita (leggete qui per saperne di più), così come la sua rivale di Milton Keynes. Chi proverà invece a mischiare le proprie carte è il team guidato da Toto Wolff. Dopo un avvio di stagione complicato, Mercedes risulta essere la terza forza in pista, ma con un distacco notevole dalle prime due. L’ambizioso progetto della W13 ha ancora delle lacune che hanno già messo in difficoltà i due piloti delle Frecce d’Argento.

merecdes gp arabia saudita
Lewis Hamilton durante il GP dell’Arabia Saudita 2022 – Photo Credit: Mercedes F1 Official Media Site

Tra la gara a Imola (22-24 aprile) e quella a Barcellona (20-22 maggio), i team dovrebbero portare in pista il primo grande pacchetto di aggiornamenti. Fino ad allora, Mercedes proverà a procedere a piccoli passi, anche per avere riscontri utili sia per l’attuale progetto che per il futuro. Per il GP d’Australia, Hamilton e Russell troveranno però una piccola novità; l’ala anteriore di entrambe le W13 sarà infatti più scarica, come emerso da alcune indiscrezioni da Melbourne. La soluzione portata dal team dovrebbe poter ridurre il drag, ovvero la resistenza all’avanzamento, migliorando di conseguenza il passaggio dell’aria attraverso l’ala. In casa Mercedes sperano inoltre di ridurre il forte porpoising, il saltellamento, a cui le W13 sono particolarmente soggette. Una grande sfida dunque per i campioni del mondo Costruttori che, per ora, sono costretti a fare da spettatori.

GP AUSTRALIA 2022: A CHE ORA E DOVE VEDERE LA GARA

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli