07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Emilia Romagna, Mercedes: piste tempestose

mercedes gp emilia romagna
Un weekend a metà quello del GP dell'Emilia Romagna per una Mercedes che tra le tante difficoltà vede Russell quarto e Hamilton tredicesimo.

Il weekend sulla pista del Santerno non è iniziato nel migliore dei modi per il team di Brackley, alle prese con una vettura poco performante su una bagnata Imola; una metà del box dei campioni del mondo Costruttori, alla fine, riesce però a gioire più dell’altra. Russell ha infatti chiuso il GP dell’Emilia Romagna al quarto posto, mentre la Mercedes di Hamilton è giunta quattordicesima, con tanto di doppiaggio per il sette volte iridato.

GP EMILIA ROMAGNA: IL RESOCONTO DELLA GARA

Mercedes a metà nel GP dell’Emilia Romagna

La pioggia presente con la F1 nel weekend sul circuito di Imola sembra aver abbattuto una parte del team di Brackley. Fin dal venerdì si è infatti vista una Mercedes molto in difficoltà, quasi peggiore di quella che aveva calcato le curve australiane. Le qualifiche vedono entrambi i piloti fuori dal Q2, mentre durate la prima Sprint del mondiale si fatica a ricordare della presenza dei due alfieri Mercedes.

La gara di Hamilton è una conclusione in linea con quanto visto nelle sessioni precedenti, a differenza forse delle seconde prove libere, dove il passo gara mostrato dalle W13 lasciava aperta una piccola speranza. Il sette volte iridato in gara non brilla, bloccato negli scarichi di Gasly, ma mai davvero pericoloso per il pilota del team di Faenza. Poi l’ulteriore doccia fredda quando, all’inizio del quarantunesimo giro, Verstappen da leader della corsa passa il rivale del 2021. Lewis Hamilton è doppiato.

mercedes gp emilia romagna
Photo Credit: Mercedes-AMG Petronas F1 Team Official Twitter Account

Diversa la fine del weekend per l’altra metà del box, dove un George Russell orgoglioso porta a casa un quarto posto decisamente non nei piani della W13 vista in pista durante il venerdì e il sabato. Dopo l’ottima partenza, il giovane inglese è bravo ad approfittare dell’uscita di pista di Sainz e Ricciardo; i sorpassi che Russell riesce poi a effettuare sembrano il frutto di quella fame che ha il pilota ma per ora manca alla vettura. Il quarto posto, dopo l’errore di Leclerc, sa di vittoria per questa W13. Un po’ meno invece per il compagno di squadra.

Russell-Hamilton: e se…?

L’allievo che supera il maestro è un detto che spesso si vede realizzato. Le difficoltà che Mercedes sta affrontando sembrano però mettere i due piloti in posizioni diverse; Russell infatti, al momento, sembra riuscire là dove Hamilton si ferma. Il weekend passata sulla bagnata pista del Santerno è un altro brusco risveglio per il team di Brackley; la W13 invisibile per i primi due giorni ha poi trovato chi è riuscito a farla tornare visibile sotto gli occhi di tutti.

Russell chiude così quarto, mentre Hamilton resta dietro, al tredicesimo posto. Uno scambio di ruoli quasi inaspettato, di cui forse è prematuro parlare ma che i risultati in pista sembrano chiedere. Quella “vendetta” sognata da Hamilton per il mondiale conquistato da Verstappen è ora chiusa in un cassetto; con essa però, Hamilton sembra averci messo anche quella sua voglia che caratterizza solo un sette volte campione del mondo. Il doppiaggio subìto acquisisce così un peso forse più grande; un peso che in queste condizioni non è certo semplice portare.

mercedes gp emilia romagna
Photo Credit: Mercedes F1 Official Media Site

Di contro infatti, brillano le magie di Russell; non tanto per la spettacolarità delle azioni in pista quanto per i risultati che l’allievo ottiene da una vettura difficile. E se Russell fosse un stimolo? Campione del mondo o no, ad oggi il numero 63 della griglia di F1 ne ha di più del suo maestro. Risultati diversi con posizioni di differenza che, prima o poi, un significato lo dovranno acquisire. Il possibile ritiro di Hamilton non sembra essere calendarizzato, ma la cosiddetta detronizzazione è invece possibile. E se Russell invece diventasse il suo piccolo incubo?

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli