04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GT Italiano Sprint Monza, risultati gara e classifiche

Gara GT Italiano Sprint Monza
Resoconto gara e classifica e ordine d'arrivo della gara sprint del GT Italiano a Monza, prima tappa del campionato

BMW Team Italia vince la gara sprint del GT Italiano a Monza con la coppia Klingmann-Glock. Chiudono il podio della GT3 la Honda di Guidetti-Moncini e la Ferrari 488 GT3 Evo di Gai-Panciatici. Giacomo Barri vince nella classe GT Cup, mentre Scarpetti trionfa nella classe minore GT4 con Mercedes. Caos ai box di Imperiale Racing dopo l’incidente subito dal pilota Middleton durante il cambio ai box.

Inizia a Monza la stagione Sprint del GT Italiano

La gara parte con la Lamborghini di Di Folco in prima posizione ma arriva lungo ed è seguito dalla nuova BMW M4 GT3 e Di amato su Ferrari 488 GT3 Evo portacolori di Scuderia Baldini, ma le condizioni di pista bagnato non aiutano le vetture GT, quasi come accaduto in fotocopia la scorsa stagione durante la gara di apertura a Monza.

GT Italiano Sprint Monza Lamborghini
Photo Credit: ACI Sport

La Lamborghini di Imperiale Racing guidata da Alberto Di Folco è molto veloce rispetto gli avversari su terreno bagnato, mantenendo un buon passo sugli inseguitori. Intanto, Daniele Di Amato è stato superato da Jacopo Guidetti, portacolori di Nova Race su Honda NSX GT3.

Matteo Greco guadagna una posizione sulla Ferrari 488 #72 di Scuderia Baldini. In auge la scuderia nipponica con entrambi gli equipaggi guidati da Guidetti e Greco nella prima metà di gara. Intanto è altissimo il numero di contatti nella classe GT Cup con tantissimi testacoda e sportellate.

GT Italiano Sprint Monza Scuderia Baldini
Photo Credit: Alessandro Martellotta

Avanti, per le posizioni che contano del podio, Di Folco crea il vuoto dietro di sé – seppur commettendo qualche sbavature per portare la vettura al limite -, mentre Jacopo Guidetti si avvicina tantissimo agli scarichi della bellissima e nuova BMW M4 GT3 del tedesco Klingmann, portacolori di Ceccato Racing.

Una danza ai box molto irruenta

A 27 minuti dalla fine più un giro, è la Lamborghini GT Cup di Mainetti a fermarsi ai box dando inizio alle prime importanti danze in pit-lane. Tra le vetture che contano nel GT3, la prima vettura a fermarsi è la vettura AF Corse col cinese Han, seguita dalla Mercedes di Antonelli con Galbiati sostituito da Matteo Cressoni. Ottimo lo stint di Matteo Greco portacolori di Nova Race che lascia spazio al suo compagno di squadra a 24 minuti + 1 giro dalla fine.

Procede la danza ai box, ma Alberto di Folco decide ancora di non fermarsi e tornare ai box e sono tantissimi gli errori del portacolori del team Imperiale Racing, la qual cosa favorisce l’inseguitore Klingmann su BMW. I due si fermeranno a 20 minuti dalla fine. Klingmann dà il cambio a Timo Glock, mentre Di Folco avrebbe dovuto dare il cambio al britannico Middleton che è stato investito alla gamba dalla BMW M4 del tedesco Klingmann.

GT Italiano Sprint Honda
Photo Credit: Alessandro Martellotta

Intanto la pista porta al limite i piloti con la pista di Monza che rimane umida e bagnata a causa dell’alta umidità presente sul tracciato durante le fasi di pioggia. Glock, intanto, guadagna la prima posizione dopo la perdita di tempo ai box ai danni di Imperiale Racing. Moncini di Nova Race cerca di tenere dietro la Lamborghini Huracan di Alberto di Folco che pressa il portacolori della Honda.

Nella classe GT Cup, il comando è mantenuto dalla Porsche Ebimotors con Riccardo Pera, mantenendo le distanze dalle due Lamborghini del Team Italy. Pastori, invece, va molto male a bordo della sua Ferrari 458 che si mette in mostra coi continui testacoda in pista.

Photo Credit: Alessandro Martellotta

Tanta esperienza per Timo Glock che mantiene il controllo della sua BMW M4 GT3 del team Ceccato Racing in uscita dalla Variante Ascari, mentre la Lamborghini Huracan di Alberto Di Folco inizia a farsi vedere. La Honda di Nova Race di Leo Moncini marcia con regolarità, seguita dalla Ferrari di Stefano Gai.

Nelle ultime tornate, Timo Glock è riuscito a gestire benissimo la gara, grazie al primo stint di Klingmann e di Timo Glock che ha dato il massimo a bordo della sua nuova BMW che pare essere tornata in auge, almeno in questa prima gara. Di Folco è ufficiosamente secondo, ma ha subito un minuto di penalizzazione (sparendo così dalle posizioni del podio) a causa di un podio non conforme a regolamento avendo effettuato un doppio stint senza cedere il sedile al compagno Middleton che, ricordiamo, è stato investito dai portacolori BMW. Chiudono così il podio Moncini e Gai. Giacomo Barri vince nella GT Cup e la Mercedes di Scarpetti nella GT4.

La gara 2 del GT Italiano Sprint a Monza inizierà alla 15:15 di domenica 24 aprile. Qui gli orari completi.

CLASSIFICA COMPLETA GARA-1 GT ITALIANO SPRINT MONZA

Gara Sprint Monza

Le foto sono a cura del nostro fotografo Alessandro Martellotta.

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso