06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Guenther Steiner: “A volte gli aggiornamenti sono sopravvalutati”

Guenther Steiner
Guenther Steiner, ritiene che l'idea di apportare miglioramenti tecnici ad un weekend di Gran Premio sia spesso "sopravvalutata".

Il team principal della Haas, Guenther Steiner, ritiene che l’idea di apportare miglioramenti tecnici ad un weekend di Gran Premio sia spesso “sopravvalutata”. Steiner e il team Haas cercherà di comprendere appieno la loro macchina prima di approvare qualsiasi cambiamento drastico.

Gli aggiornamenti? Un’arma a doppio taglio

Guenther Steiner desidera che il team continui a sviluppare la conoscenza della loro Haas VF-22, che è arrivata in zona punti durante i primi due round della nuova stagione con Kevin Magnussen al volante. La scuderia americana ha aggirato lo sviluppo della sua vettura del 2021 per concentrarsi completamente sui nuovi regolamenti del 2022, che alla fine dei conti sembra, per questo inizio di stagione 2022, aver dato i suoi frutti.

Ovviamente, la sfida della Haas adesso, è quella di riuscire a mantenere questo ritmo e queste prestazioni in modo che la vettura non ritorni in fondo al gruppo, dal momento che i team che li circondano, con budget superiori, cercheranno di utilizzare quel vantaggio per aggiornare e migliorare le loro vetture.

Guenther Steiner
Kevin Magnussen e Guenther Steiner – Photo Credit: Haas Official Twitter Account

Anche Haas si aspetta di aggiornare la sua VF-22, ma Steiner non vuole farlo solo per il gusto di farlo. Il team principal della Haas crede che gli aggiornamenti possano essere spesso “sopravvalutati” in Formula 1, quindi Haas vuole assicurarsi che quelli che arriveranno sulla VF-22 siano efficaci.

Haas è ben consapevole della mancanza di efficacia che gli aggiornamenti possono avere. Nel 2019, il team si è ritrovato a portare nuovi aggiornamenti che hanno complicato ulteriormente la brutta situazione in cui si trovavano. Alla fine, la squadra è tornata alle specifiche con cui aveva iniziato la stagione. Steiner ha tenuto a precisare che non si tratta di un problema di soldi, ma semplicemente vuole essere cauto e non vuole ripetere gli errori del passato.

Le dichiarazioni di Guenther Steiner

Porteremo anche aggiornamenti. Alla gente piace vedere gli aggiornamenti, ma se porti aggiornamenti, essi potrebbero valere solo uno, due, tre punti. E se porti parti aggiornate, cosa fa effettivamente? Questo è importante per me. Se chiedi ad un aerodinamico ad ogni Gran Premio, ti porteranno un milione di dollari di aggiornamenti per un punto, quindi questo deve essere gestito sotto il limite di budget più di ogni altra cosa. Con gli aggiornamenti, non sto dicendo che nessuno ne porti di cattivi, ma sono un po’ sopravvalutati.

Guenther Steiner
Guenther Steiner, team principal della Haas – Photo Credit: Haas Official Twitter Account

Voglio mantenere la calma quest’anno, intenzionalmente, non perché non abbiamo soldi. Voglio mettere insieme il nostro pacchetto, dicendo che questo ci porta una certa quantità di punti se possiamo misurarlo correttamente per fare progressi, per assicurarci di non cambiare il bilanciamento della macchina, e poi introdurlo. Non dico che abbiamo bisogno di aggiornamenti a sinistra, a destra e al centro. No, concentriamoci sull’auto, capiamola e otteniamo il meglio da essa. Abbiamo imparato nel 2019 quando abbiamo portato gli aggiornamenti e siamo finiti all’ultima gara con il pacchetto della prima gara. Non sono aggiornamenti. Normalmente sbaglio una volta, la seconda cerco di non sbagliare.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Mara Romano