06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Nico Rosberg: “Wolff mente a Lewis Hamilton”

Nico Rosberg
Nico Rosberg accusa Toto Wolff, di "giocare mentalmente" per garantire che Lewis Hamilton rimanga motivato per la sfida futura.

Il campione del mondo 2016, Nico Rosberg, crede che il messaggio radio di Toto Wolff ad Imola sia stato “molto intelligente” nel cercare di mantenere motivato Lewis Hamilton, ma che non era proprio la verità.

Bugie a fin di bene?

Nico Rosberg accusa il suo ex team principal della Mercedes, Toto Wolff, di “giocare mentalmente” per garantire che Lewis Hamilton rimanga motivato per la sfida futura. Toto Wolff si è scusato con il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, alla radio del team mentre la Mercedes numero #44 tagliava il traguardo del Gran Premio dell’Emilia Romagna in 14esima posizione. La gara del britannico è stata terribile, non è riuscito a superare l’AlphaTauri di Pierre Gasly e alla fine è stato perfino doppiato dal campione attuale di F1 Max Verstappen.

“Scusa per quello che ti è servito per guidare oggi. So che questa vettura è inguidabile e non è quello che meritiamo. Ci sposteremo da questa situazione, questa è stata una gara terribile. Ne usciremo”

Toto Wolff a Hamilton

La sofferenza del 37enne è stata aggravata da una prestazione stellare del suo compagno di squadra, George Russell, che ha superato un certo numero di vetture per piazzarsi quarto alla bandiera a scacchi. Dopo la gara, Wolff si è rivolto alla radio del team per scusarsi con Hamilton e chiarire che la colpa era dell’auto “non guidabile” della Mercedes e non del sette volte campione del mondo.

Hamilton ha ammesso che le sue speranze per il titolo quest’anno sono finite, purtroppo la vettura è molto lontana da tutto questo. Il britannico ha definito la W13 la peggior vettura che abbia mai guidato nella sua carriera.

Le dichiarazioni di Nico Rosberg

Toto stava giocando ad un gioco mentale, il che è molto intelligente per suo conto. La Mercedes si sta prendendo la colpa da sola, cercando davvero di sostenere Lewis mentalmente, sollevandolo e dicendo: ‘Ehi, Lewis, non è opera tua, dipende davvero da noi’. È molto intelligente perché non è proprio la verità.

Nico Rosberg
Photo Credit: Nico Rosberg Official Twitter Account

Non dimentichiamo che Russell è al quarto posto con la stessa macchina, quindi Lewis ha sicuramente avuto un ruolo importante in quel brutto risultato di Imola. Russell è comunque riuscito a ottenere la quarta posizione con un fine settimana brillante, quindi c’era di più in quella macchina.

Ascolta Paddock GP

È tornato Paddock GP! Ascolta la nuova puntata di Paddock GP, in cui Raffaello Caruso e Chiara Zambelli hanno commentato il GP dell’Emilia Romagna assieme al loro ospite, noto giornalista e scrittore italiano Carlo Cavicchi.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Mara Romano