06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

CEO Yamaha su Razgatlioglu: “Sta bene in SBK, MotoGP non adatta a lui”

Il CEO di Yamaha Motor Europa De Seyens si è espresso su Razgatlioglu e il suo possibile approdo in classe regina nel 2023

Con Fabio Quartararo attento a valutare altre offerte per il 2023, la Yamaha è tornata su Toprak Razgatlioglu e il suo possibile approdo nella classe regina. Il turco non sta forzando per fare il passo in MotoGP, ma l’interesse è innegabile.

Le parole di Yamaha su Razgatlioglu

Sono voci che si rincorrono già dalla scorsa stagione che sempre più si stanno trasformando in notizia. Toprak Razgatlioglu e la MotoGP flirtano sempre in modo più concreto. Il suo mentore e manager Kenan Sofuoglu, pluricampione della Supersport 600, non ha mai nascosto l’interesse di portare l’attuale campione del mondo Superbike in classe regina.

Il malumore di Fabio Quartararo potrebbe far pensare alla casa dei tre diapason di affidarsi alle prestazioni del turco, che ha detto in passato di poter lasciare la Superbike esclusivamente per un team ufficiale MotoGP. La dirigenza Yamaha sarebbe felice di accogliere Toprak nel team ufficiale, ma non mancano i dubbiosi.

Tra questi c’è il presidente e CEO di Yamaha Motor Europa, Eric De Seyens. Nel programma Sans Concession il manager francese ha espresso ogni suo dubbio sull’approdo di Razgatlioglu in MotoGP.

Yamaha su Razgatlioglu
photo

Al momento, Razgatlioglu considera la Superbike come la categoria più bella al mondo. È il campionato in cui gareggia e che vuole vincere. Certo, c’è anche la MotoGP, ma non è nei suoi piani. Non è adatta a lui

Il percorso Yamaha in SBK

De Seyen ha voluto ricordare come Yamaha stia puntando ai massimi livelli nel campionato delle derivate di serie, consolidamento arrivato nel corso degli anni con un costante miglioramento delle prestazioni. Assente dal 2011 al 2016, la casa di Iwata ha saputo ricostruire un team vincente, grazie anche al talento di Razgatlioglu.

Da quando siamo tornati in questa categoria nel 2016, abbiamo lavorato per tornare in alto. Dal 2018 al 2020 abbiamo sempre fatto terzi nella classifica piloti. Dunque il titolo dell’anno scorso non è arrivato improvvisamente o per caso

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video. 
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Simone Massari