06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Aston Martin uguale a Red Bull e parte lo sfottò. Cosa rischia il team di Stroll?

Aston Martin Red Bull
Red Bull sfotte Aston Martin dopo aver presentato la nuova AMR22-B a Barcellona durante il GP di Spagna, ma la FIA già sapeva.

La FIA ha condotto un’indagine se l’Aston Martin abbia copiato illegalmente la Red Bull utilizzando i dati dell’ex personale di RB. Il team è stato in grado di dimostrare che la versione B era nella galleria del vento già lo scorso novembre.

Red Bull sfotte Aston Martin

Ci risiamo, la storia si ripete: Aston Martin (ex Racing Point) copia spudoratamente un team avversario in questo caso Red Bull. Il team di Silverstone ha portato a Barcellona una AMR22 completamente nuova e rivista sotto tantissimi aspetti in effetti, e condivide molte somiglianze con la Red Bull RB18. Dalle pance laterali, che scendono a terra sotto forma di rampa, fino al sistema dei radiatori rivisitato. Per non parlare degli otto condotti e ai deflettori verticali nella zona anteriore della sottoscocca. La FIA lo sapeva in anticipo. In caso di upgrade, le squadre devono presentare preventivamente alla federazione mondiale i file CAD dei singoli componenti.

Nella mattina delle prime prove libere al Montmelò quando è stata svelata la AMR22B, anche Red Bull ed i suoi uomini sono rimasti increduli nel guardare una monoposto molto simile alla loro RB18 e non sono riusciti a rimanere senza far niente. Si sono scatenati i meme e vari sfottò nella community dei social network a cui ha partecipato lo stesso team di Milton Keynes.

Tornando alla Federazione, a causa del gran numero di gare ancora da disputare, gli ispettori della FIA si sono presentati allo stabilimento Aston Martin a Silverstone, martedì e mercoledì di questa settimana, per indagare se ci fosse stato uno scambio di informazioni non autorizzato. L’associazione ha ora dato il via libera all’Aston Martin. Secondo i risultati, l’auto è stata progettata internamente senza un aiuto esterno. Non è prevista alcun tipo di penalizzazione.

LEGGI: “Tutti gli aggiornamenti della nuova Aston Martin”

Il sospetto era evidente anche perché sette ingegneri della Red Bull avevano cambiato schieramento nell’ultimo anno, incluso l’ex capo dell’aerodinamica Dan Fallows. Dopo che le prime foto della ricostruita Aston Martin sono circolate su Internet, Red Bull si è anche chiesto se i “disertori” avessero portato con sé qualcosa di più della semplice conoscenza.

Aston Martin dichiara: “La nostra auto è completamente diversa da Red Bull”

L’Aston Martin respinge il sospetto. L’ex uomo della Red Bull Dan Fallows si è trasferito nel suo nuovo ufficio solo nell’aprile di quest’anno a causa del suo divieto di lavoro e quindi non può aver avuto alcuna influenza sul design della versione B poiché ci sarebbe stato troppo poco tempo per rendere concrete alcune delle sue idee maturate nel suo percorso in Red Bull.

In poche parole, la nuova Aston Martin non è altro che una naturale reazione al pessimo inizio di stagione ed è stata sviluppata nella galleria del vento da novembre dello scorso anno. “Se avessimo iniziato il programma solo dopo la prima gara, non saremmo mai stati in grado di mettere sulle ruote due versioni B prima di Barcellona”, dice un ingegnere.

aston martin aggiornamenti spagna
Photo Credit: Aston Martin Aramco Cognizant F1 Team Official Twitter Account

È un déjà vu per Green e i suoi colleghi. Due anni fa sono stati criticati per aver replicato la Mercedes dell’anno scorso. Ma questa volta c’è una differenza fondamentale. 

“Il muso, le ali anteriori e posteriori e le sospensioni sono completamente diverse dalla Red Bull. Ecco perché non si può parlare di una copia. La forma a rampa dei sidepod non si vede solo nella Red Bull, ma anche in altre macchine”. – Andrew Green.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Raffaello Caruso