07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Cal Crutchlow collaudatore Yamaha nel 2023: ufficiale

Yamaha conferma Crutchlow come collaudatore anche per il 2023 e arrivano le parole di Lin Jarvis a confermare il tutto

Anche per il 2023 Cal Crutchlow sarà collaudatore per Yamaha. Il pilota inglese continua la sua partnership con la casa giapponese e sta provando nuove soluzioni da portare nel team ufficiale di Quartararo e Morbidelli.

Le parole di Jarvis su Crutchlow collaudatore Yamaha

Yamaha ha bisogno di svoltare dal punto di vista tecnico. Se da una parte rimane una moto maneggevole (ad oggi solo per Fabio Quartararo), dall’altra la mancanza di potenza è il minimo comune denominatore per tutti i piloti della casa dei tre diapason. Con il campione del mondo in scadenza di contratto e svariati ultimatum ricevuti dallo stesso, Yamaha non può continuare a stare a guardare.

Quartararo ha vinto una sola gara in questo 2022, ma nonostante sia leader della classifica generale, non sembra per nulla soddisfatto, con Aleix Espargaro ed Enea Bastianini che si fanno sempre più grandi negli specchietti del francese.

Yamaha negli ultimi anni ha avuto Jonas Folger e Jorge Lorenzo come collaudatori, sfruttati molto poco. Per Cal Crutchlow il lavoro in questo 2022 sembra procedere con gran ritmo secondo le parole di Lin Jarvis riportate da Speedweek.com

Cal ha saltato il test di lunedì 2 maggio a Jerez perché aveva già testato tutto il nuovo materiale a Jerez e Aragon. Ha provato un sacco di nuovo materiale che abbiamo gradualmente utilizzato nel team ufficiale da Portimão

Crutchlow collaudatore Yamaha
photo credits: motogp.com

Il team manager Yamaha ha sottolineato il buon lavoro di Crutchlow, fatto che ha portato la casa giapponese a prolungare il suo contratto anche per il 2023, visto che Nozane sta partecipando al campionato Superbike da titolare.

Stiamo testando molto di più con Cal quest’anno, ora ha un contratto biennale con noi fino alla fine del 2023. Stiamo conducendo il programma di test in modo più serio rispetto agli anni precedenti. In Giappone, i controlli di base vengono effettuati dai nostri collaudatori locali. Rompono i motori, fanno il lavoro di base. Ma se vuoi scoprire se il nuovo materiale è utile per i piloti titolari, devi portarlo su una pista della MotoGP e ai piloti MotoGP. Ora che Nozane sta correndo un’intera stagione nel Mondiale Superbike, sta testando sempre meno la M1. Adesso vive in Italia. Ecco perché Nakasuga esegue la maggior parte del lavoro di test solo in Giappone – Lin Jarvis

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale..
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari