04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Daniele Di Amato e quel rapporto tra i “due”: “Leclerc affamato. La sua amicizia con Verstappen non durerà”

Daniele Di Amato Leclerc
Daniele Di Amato, portacolori di Scuderia Baldini, ci ha parlato del suo punto di vista del rapporto tra Leclerc e Verstappen.

Daniele Di Amato, ospite durante la puntata 25 di Paddock GP, ha espresso il suo parere su Charles Leclerc ed il rapporto di “amicizia” con il suo ora amico Max Verstappen, rivale diretto di questo serratissimo campionato di Formula 1 2022.

Il weekend di Barcellona sarà decisivo per Ferrari

Archiviato il round americano a Miami, la Scuderia Ferrari si concentra sulla gara di Barcellona, circuito dove porterà una serie di aggiornamenti che le consentiranno di stare, almeno secondo le previsioni, avanti alla Red Bull. Il circuito catalano è un misto di tratti a basso carico aerodinamico e lunghi curvoni e per far bene si necessita per forza di una vettura ben bilanciata, soprattutto nella fatidica e temuta zona del terzo settore.

LEGGI: “Tutti gli aggiornamenti che Ferrari porterà durante il GP di Spagna”

Le nuove componenti sono state concepite per rendere la F1-75 più leggera e più veloce, senza sottovalutare il porpoising che sarà ridotto grazie ad un fondo tutto nuovo. A Miami la RB18 di Max Verstappen si è dimostrata più veloce della Rossa di Leclerc che non riusciva a sopravanzare l’avversare neanche avvantaggiato dall’utilizzo del DRS come ci spiega Daniele Di Amato.

“Barcellona ha un basso carico aerodinamico, mentre in altri punti serve avere del carico sulla macchina. Durante la gara ho notato che la Red Bull continua ad avere più velocità, anche quando Leclerc si avvicinava col DRS aperto riusciva a diminuire il suo distacco, ma non aveva quel tanto in più per sorpassare Verstappen. A parti inverse la Red Bull guadagna di più, fatto sta che, come velocità di punta, la Red Bull è superiore e non si tramuta in efficienza aerodinamica nelle curve, ma soprattutto in velocità sul dritto. è superiore a Ferrari, ma sono fiducioso sugli aggiornamenti che Ferrari porterà a Barcellona sviluppi che le permetterà di cacciare fuori quel mezzo secondo che le manca per stare avanti a Red Bull. Mi aspetto di vedere gare serratissime fino alla fine della stagione”.Daniele Di Amato

Daniele Di Amato non è convinto dell’amicizia tra Leclerc e Verstappen

Le grandi amicizie non sono mai riuscite a convivere con le grandi rivalità. Villeneuve e Pironi, Rosberg ed Hamilton, Vettel ed Hamilton (e la lista è ancora lunga), sono state tutte amicizie disintegrate nel momento in cui c’era in palio un titolo mondiale. Stessa cosa, quasi sicuramente, toccherà anche ai due beniamini Max Verstappen e Charles Leclerc: amici e rivali dai tempi dei kart che in questa stagione si sono giurati un’eterna amicizia, Ma quanto durerà quando ci sarà veramente da lottare?

verstappen gp bahrain conferenza stampa
Photo Credit: Red Bull Content Pool

“Secondo me è questione di gare e weekend. Dal momento che accadrà qualcosa o ci sarà qualche contatto la loro amicizia cesserà così come il loro rispetto. Più che altro perché questo fa parte dell’indole di ogni pilota cercare di essere superiore e prevalere sull’avversario. Di base hanno fatto delle belle battaglie animate da sorpassi puliti ma questo perché siamo a inizio stagione. Quando il trofeo sarà vicino vedremo qualcosa simile a quanto visto tra Hamilton e Verstappen”.Daniele Di Amato

Quella stoffa del campione

I campioni si riconoscono a chilometri di distanza, il loro odore è diverso da quello dei comuni mortali e la loro fama precede il loro nome. Certamente il monegasco Charles Leclerc non è esente da tutto ciò. Il giovane e cristallino talento cullato fin dai primi anni nell’Academy Ferrari ha dimostrato più e più volte di avere la stoffa di cui scritto pocanzi. Il numero 16 della Rossa di Maranello ha quella cattiveria agonistica che lo rende una vera e propria belva al volante della sua monoposto e questo Charles ce lo ha dimostrato svariate volte nel corso della sua breve carriera in Formula 1. Vi rimando, ad esempio, al magico scontro di Silverstone ’19 con Max Verstappen, o ai tanti duelli avvenuti durante la dura convivenza con Sebastian Vettel.

Charles Leclerc
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

“Leclerc è un pilota tosto e cattivo. Sa di avere la macchina per poter vincere quest’anno e sta cercando di ottenere il massimo da ogni situazione e lo abbiamo visto anche durante la gara cittadina in Arabia Saudita nel confronto con Verstappen nella zona del DRS dove cercava ogni dettaglio a suo favore. Questa cattiveria agonistica gli sarà utile nel corso del campionato”.Daniele Di Amato

Ascolta Paddock GP

È tornato Paddock GP! Ascolta la nuova puntata di Paddock GP, in cui Raffaello Caruso, Chiara Zambelli e Gabriele Bassi hanno commentato il GP di Miami assieme al loro ospite, il pilota del GT Italiano e portacolori di Scuderia Baldini Daniele Di Amato.

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso