22/05/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Formula E Gen 3: ecco come Lucas Di Grassi immagina la sua monoposto elettrica

Lucas Di Grassi reinventa la sua Formula E Gen 3 donandole un look molto più aggressivo ed efficiente con l'aiuto di Chris Paul Design.

Il campione di Formula E Lucas Di Grassi ha reinventato la sua futura monoposto di Formula E, la Gen 3, riportando una versione molto più aggressiva disegnata dal grafico Chris Paul Design. Il pilota brasiliano, laureato in economia, ha inoltre spiegato le motivazioni di questa sua rivisitazione della monoposto in un articolo scritto sul suo profilo LinkedIn.

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA A STOFFEL VANDOORNE

Lucas Di Grassi pensa ad una Formula E Gen 3 del tutto nuova

Le nuove vetture di Formula E, che faranno il loro debutto nella Season 9 del prossimo anno, monteranno un motore da 350kw posteriore e una batteria più piccola che verrà caricata in frenata dall’asse anteriore e posteriore – quindi essenzialmente l’auto è a 4 ruote motrici durante la frenata – con numeri impressionanti: 0-100 in 2,2s e oltre 320 km/h di velocità massima. L’auto sarà anche più leggera e più piccola.

Gen3 Presentazione Formula E
Photo Credit: fiaformulae.com

Nel suo intento di rivisitazione della monoposto Gen 3 di Formula E, Lucas Di Grassi ha voluto rendere la macchina più aggressiva con linee più nette, coprendo le gomme anteriori per l’aerodinamica. Il posteriore, invece, è rimasto invariato. Di seguito riportiamo la motivazione dei cambiamenti da lui apportati.

Il pilota di Rokit Venturi Racing ha voluto riprogettare la versione originale con le modifiche che pensava avrebbero reso l’auto più fresca e aggressiva, soprattutto agli occhi di chi non ha apprezzato il modello originale ideato dalla serie elettrica. Innanzitutto, secondo quanto riportato dai render pubblicati da Chris Paul Desing con cui ha collaborato, Lucas ha iniziato a modificare l’ala anteriore, aggiungendo elementi non di carico aerodinamico ed aggressivi.

Photo Credit: Chris Paul Design

Nella zona degli pneumatici, sono stati aggiunti dei copriruota anteriori che aumenterebbero l’efficienza aerodinamica e sembrerebbero molto più futuristici. Sarebbero attaccati al mozzo della ruota, come un condotto del freno, e sterzerebbero con la ruota, a differenza delle attuali auto GEN2.

Photo Credit: Chris Paul Design

Successivamente è stato snellito il muso e la carrozzeria anteriore (limitati dal motore anteriore) creando così delle linee più aggressive per le parti laterali del muso. Solo modificando queste 3 parti: alettone anteriore, copriruota e carrozzeria/muso stretto, la monoposto elettrica Gen 3 sembra molto più aggressiva e vivace.

ABT TORNA IN FORMULA E DAL 2023

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Raffaello Caruso