07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Italia, Suzuki: al Mugello si consuma una disfatta totale

gp italia Mugello Suzuki 2022
Secondo doppio zero consecutivo per Alex Rins e Joan Mir, che in Italia non sono mai stati della partita.

Il GP d’Italia regala alla Suzuki un verdetto che definire amaro sarebbe poco. Un doppio zero per Rins e Mir che aumenta il malumore nel box blu dopo l’inatteso annuncio del ritiro a fine 2022. Dal ritorno in Europa, i due spagnoli non hanno fatto altro che incassare brutte prestazioni. Che la notizia del ritiro stia influendo è ormai cosa assodata, ma il pacchetto della GSX-RR 2022 non sembra poi così all’altezza della concorrenza.

ll GP d’Italia spedisce la Suzuki in un buco nero: Rins e Mir ancora senza punti

Partiamo dai piloti: Alex Rins sta mettendo continuamente dietro il suo compagno di box Mir. Il campione del mondo 2020 non riesce proprio a trovare la quadra di questa nuova Suzuki. Nonostante nelle prime gare abbia limitato i danni, piazzandosi sempre in top 6, appena arrivato in Europa per l’ex campione del modo è arrivato il tracollo: tre ritiri (Portogallo, Le Mans, Mugello) ed un 6° posto a Jerez.

Lo spagnolo è cupo in volto, sempre in difficoltà nel corso delle prove e delle qualifiche e forse già con la testa nel box HRC. Già, perché probabilmente sarà lui a prendere il posto di Pol Espargaro nel 2023. Insomma, la fiducia in Suzuki sembra ormai venuta meno dopo il tradimento che la casa madre ha riservato ai suoi (ex) piloti ed alla squadra.

gp italia Mugello Suzuki 2022
Photo Credit: MotoGP Official Website

Al contrario Rins era arrivato ad Jerez con 2 podi in bisaccia e la leadership iridata al pari di Quartararo. Da lì anche lui ha collezionato un 19° posto (Jerez) e due ritiri (Le Mans e Mugello). Se quello francese era stato un errore del pilota, quello del Mugello è uno zero arrivato a causa di un contatto in gara con Nakagami (di cui lo spagnolo si è molto lamentato in Direzione Gara). Nonostante ciò, anche per lui il GP d’Italia era in salita: scattato 21°, è caduto mentre era in lotta per le posizioni intorno alla top10. Insomma, Rins sta sicuramente sfruttando meglio di Mir questa Suzuki, ma il pacchetto non sembra aiutarlo molto.

Le voci di mercato lo danno in orbita KTM Tech3, Ducati Gresini (vista la probabile partenza di Bastianini verso il team ufficiale) e il nuovo team satellite Aprilia. Tre costruttori in caccia del talento spagnolo, a cui non bisogna escludere il possibile interesse di Honda LCR visto che Marc Márquez dovrà operarsi nuovamente e la casa giapponese ha bisogno di alternative valide.

gp italia Mugello Suzuki 2022
Photo Credit: MotoGP Official Website

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi