06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

McLaren indaga su alcuni post contro Hamilton da parte di un dipendente

McLaren
La McLaren sta indagando su un suo dipendente, reo di avere insultato sui social network di facebook e twitter, Lewis Hamilton.

La McLaren sta indagando su presunti messaggi, insulti, nei confronti di Lewis Hamilton da account ora cancellati, provenienti da un dipendente della loro scuderia. Ovviamente la scuderia di Woking ha definito inaccettabile questo comportamento e condanna ogni qualsiasi forma di ingiuria.

Un comportamento inaccettabile

In questi giorni, sono emersi diversi messaggi offensivi sui social media, che si dice fossero rivolti al sette volte campione del mondo Lewis Hamilton che ha guidato per il team McLaren tra il 2007 e il 2012. Questi post, presumibilmente, provenivano dagli account Twitter e Facebook privati ​​di un dipendente McLaren.

Secondo alcune indiscrezioni, i messaggi offensivi riguardavano momenti chiave della carriera del britannico, come quando il britannico è stato insignito cavaliere o come quando è risultato positivo al COVID-19 e costretto a saltare il Gran Premio del Sakhir nel 2020. La scuderia di Woking si è rivolta a Twitter per assicurare che questi messaggi sarebbero stati esaminati, chiarendo che non si allineano in alcun modo con i loro valori.

McLaren
Photo Credit: McLaren official account

Hamilton ha debuttato in Formula 1 con la scuderia di Woking, ottenendo quattro vittorie nella sua stagione di esordio nel 2007, prima di vincere il suo primo mondiale piloti nella stagione successiva, 2008. Lewis è rimasto con la McLaren fino alla fine della stagione 2012, a quel punto è passato al team Mercedes, per il 2013, sostituendo Michael Schumacher che si era ritirato per la seconda volta alla fine della stagione 2012.

Tuttavia, si è rivelata una mossa decisiva per la carriera, con Hamilton che successivamente ha vinto sei titoli con i colori Mercedes tra il 2014 e il 2021.

Le dichiarazioni della McLaren

Riteniamo che questi commenti siano completamente in contrasto con i nostri valori e la nostra cultura in McLaren. Prendiamo la questione estremamente sul serio e stiamo indagando sul colpevole. E’ la nostra priorità.

McLaren
Photo Credit: McLaren official twitter account

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Mara Romano