07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Valentino Rossi felice di essere nel GTWCE: “Ha reso più facile l’addio alla MotoGP”

Valentino Rossi tira una somma dei suoi primi mesi da pilota GTWCE, ponendosi già obiettivi importanti per migliorare le sue prestazioni

Valentino Rossi sembra aver trovato la sua dimensione nelle competizioni GT decidendo di correre con il team WRT nel GTWCE. Questo progetto su quattro ruote ha reso meno difficile il distacco con la MotoGP a detta del “Dottore”.

Le parole di Rossi sul GTWCE

A Brands Hatch i primi punti in Gara2 e ora di certo proverà a puntare sempre più in alto. Gli obiettivi di Rossi nel campionato GT WCE non sono di certo quelli di chi è lì solo per divertirsi. La seconda vita del “Dottore” sta rivelando un pilota che non si accontenta. L’ottavo posto sulla pista inglese a bordo della sua Audi R8 del team WRT non è solo che un punto di partenza.

Il numero 46 ha sempre dimostrato passione per le quattro ruote, dai test F1, passando per il Rally di Monza, alla 12 Ore del Golfo a bordo della Ferrari 488 GT del team Kessel. Terminata la sua carriera in MotoGP con nove titoli conquistati, il 42enne di Tavullia avrebbe potuto decidere di godersi quanto costruito negli anni. Un pilota però rimane sempre un pilota decidendo così di rimettersi in gioco, anche per scacciare la malinconia del paddock che è stato casa sua per 26 anni. Queste le sue parole in un’intervista di Crash.net.

Rossi GTWCE
photo credits: www.gt-world-challenge-europe.com

Ho sempre voluto correre in auto, sin da quando guidavo una moto. L’idea delle gare GT3 ha reso più facile la decisione di smettere con il motociclismo. Ci vuole l’adrenalina per rimanere un pilota, per rimanere in pista, per saltare in macchina e rimettere il cascoI migliori piloti sono un po’ più veloci di me. I miei tempi sul giro non sono poi così male, ma ho bisogno di ottenere quella prestazione più velocemente. Devo migliorare, i migliori sono un po’ più veloci di me

Progressi continui

Quello che si evince dalle parole di Rossi è il non accontentarsi. Forse il “Dottore” è troppo severo con se stesso, considerando le parole del suo compagno di box Frederic Vervisch, positivamente sorpreso dalla velocità di apprendimento del pilota di Tavullia.

Quello che ha fatto è impressionante. È modesto. Gli dici qualcosa una volta e lui lo fa. Può fare come noi o anche meglio, deve solo mettere insieme tutti i pezzi

Rossi GTWCE
photo credits: www.gt-world-challenge-europe.com

Valentino Rossi ha raccontato anche dei suoi miglioramenti a bordo della sua Audi R8 del team WRT.

Sono molto contento perché ho fatto grandi progressi come pilota. Sono riuscito a migliorare molto i miei tempi, soprattutto verso la fine della gara, quando mi sono sentito più a mio agio con la pista e con la macchina

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale..
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Simone Massari