06/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Direttiva tecnica FIA: in programma una riunione con i team

riunione team fia direttiva tecnica
Dopo il passo indietro sulla direttiva tecnica, la FIA e i team si incontreranno in una riunione per provare a risolvere questa situazione.

La direttiva tecnica emanata dalla FIA nel giovedì precedente l’inizio del weekend in Canada non ha trovato un riscontro positivo in tutti i team, pronti ora a discuterne in una riunione. La modifica del regolamento a stagione ormai iniziato non è infatti ben vista, soprattutto tra team come Red Bull e Ferrari, già arrivate allo scontro con Mercedes.

LEGGI: “La FIA emana una direttiva tecnica per risolvere il porpoising”

Riunione tra FIA e team per discutere la nuova direttiva tecnica

Come spesso accade nel mondo della F1, le battaglie non avvengono solo in pista. Nel weekend del GP del Canada la direttiva tecnica pubblicata dalla Federazione ha infatti portato a parecchie discussioni; l’intervento della FIA, dopo che i team non avevano raggiunto un accordo, è arrivato per questioni di sicurezza, visto le possibili conseguenze fisiche che i piloti possono subire a causa del porpoising. la direttiva entrerà ufficialmente in vigore dalla prossima gara a Silverstone; i team, nel frattempo, si preparano a mettersi intorno al tavolo di discussione.

Una delle prime questioni da affrontare riguarderà il discusso secondo tirante, concesso dalla FIA e che Mercedes era già pronta a montare in Canada tra lo stupore dei team rivali, colti impreparati sull’aggiornamento. La FIA ha poi dovuto fare un passo indietro in merito a tale modifica, sia per una mancata votazione sia perché i team non avevano avuto modo di preparasi. In secondo luogo, le squadre discuteranno invece della direttiva stessa che, in sostanza, impone un congelamento dell’assetto al termine della terza sessione di prove libere.

riunione team fia direttiva tecnica
Photo Credit: Mercedes F1 Media Site

La Federazione ha infatti deciso di intervenire imponendo un valore massimo di accelerazioni verticali, oltre il quale le monoposto non possono andare. Una modifica al regolamento a stagione iniziata che dunque non ha fatto sorridere la maggior parte dei team. Fin da subito sia Binotto che Horner hanno espresso la loro contrarietà, mentre Wolff sembra ad oggi l’unico in accordo con la FIA. Come riportato da Formu1a.uno, nel corso di questa settimana la Federazione incontrerà i team con l’obiettivo di trovare una linea comune che non metta a rischio i piloti; una situazione non semplice visto che i cambi in corsa non sono mai stati ben visti, soprattutto se il pensiero è che possano favorire chi non è riuscito a risolvere il problema da sé.

Ascolta Paddock GP

Nell’ultima puntata di Paddock GP, Chiara Zambelli, Raffaello Caruso e Gabriele Bassi hanno commentato il GP del Canada in compagnia dell’ingegnere Luigi Mazzola.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli