04/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Ezpeleta avverte: “Senza pubblico non faremo più due GP in Italia”

Ezpeleta gp italia Mugello
Carmelo Ezpeleta non ha gradito la poca affluenza di pubblico al GP d'Italia del Mugello, minacciando di diminuire i GP sul suolo italiano.

Carmelo Ezpeleta ha commentato lo scarsissimo successo del GP d’Italia al Mugello. Il poco pubblico accorso sulle colline toscane, nonostante la vittoria di Bagnaia su Ducati, non ha per niente lasciato di buon umore il CEO di Dorna. Egli sta seriamente valutando la possibilità di diminuire i GP in territorio italiano. Il paese d’origine di Ducati ed Aprilia non può permettersi un tale rischio, dovendo così pensare ad un rimedio efficace ed in breve tempo.

Carmelo Ezpeleta mette in dubbio i GP in Italia: o si cambia o la MotoGP saluterà la penisola

In un intervista rilasciata a Motociclismo.es, Ezpeleta ha voluto spiegare i motivi del fallimento che ha interessato il GP d’Italia al Mugello. Passando dalla mancata promozione dell’evento fino al ritiro di Rossi, ecco cosa pensa il boss di Dorna:

“Gli unici GP pessimi, a livello di pubblico, sono stati Portimão e Mugello. La contrapposizione tra il GP di Monaco di F1, che in Italia è importante per tutto ciò che è Ferrari, e quello del Mugello è stato un errore. In secondo luogo, credo che loro abbiano fatto poca promozione. Se non avranno successo, non faremo più due GP in Italia in futuro. Bisogna avere un pubblico sugli spalti. Non ho intenzione di ruotare uno dei GP spagnoli, che sono sempre pieni o quasi, per farne uno in Italia che non è pieno di pubblico. Penso che ci sia una soluzione e dobbiamo lavorare per ottenere una data che non coincida con la F1, in un luogo dove l’Italia è così importante. Dopo Misano valuteremo meglio la situazione.” – Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports

Ezpeleta gp italia Mugello
Photo Credit: MotoGP Official Website

Il CEO di Dorna non da la “colpa” al ritiro di Rossi

Per Ezpeleta il ritiro di Valentino Rossi non ha inciso pesantemente su questa diminuzione di pubblico. D’altronde in pista c’è la sua squadra ed i suoi piloti dell’Academy, i quali non stanno per nulla sfigurando. Forse ciò che bisogna rivedere è il prezzo dei biglietti ed il grado di coinvolgimento del pubblico in stile WSBK per il round di Misano, il quale ha contato più di 65.000 spettatori in tutto il weekend.

“Onestamente, credo che la gente abbia superato il ritiro di Rossi. E poi Valentino non era solo in Italia. C’è ancora molta gente vestita come Valentino e che compra ancora il suo merchandising. Valentino ha una squadra, è presente, anche se non è come se fosse in sella. Dobbiamo fare molto lavoro promozionale in Italia perché non è logico che un Paese che ha Aprilia, Ducati ed un gruppo di piloti che possono vincere e che hanno vinto quest’anno in MotoGP, non abbia più persone sugli spalti. Dobbiamo studiare e capire come possiamo risolvere la situazione.” – Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports

Ezpeleta gp italia Mugello
Photo Credit: MotoGP Official Website

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Riccardo Zoppi