07/07/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

GP Azerbaijan: power unit Leclerc irrecuperabile per il Canada

Charles Leclerc
Dopo il GP d'Azerbaijan, la power unit di Charles Leclerc non sembra essere recuperabile, quindi in Canada Ferrari monterà la terza unità.

Il GP d’Azerbaijan si è rivelato una doccia fredda per il team di Maranello; sia la F1-75 di Sainz che quella di Leclerc non sono infatti giunte alla bandiera a scacchi. Entrambi i piloti hanno accusato problemi di affidabilità, i quali costringeranno la Ferrari a prendere decisioni in fretta; la power unit che ha tradito Leclerc a Baku non sarà infatti recuperabile e in Canada il monegasco dovrà montare un’altra specifica.

LEGGI: “Sogni in fumo per Ferrari in Azerbaijan”

Power unit Leclerc: la seconda specifica non è recuperabile dopo Baku

Il doppio ritiro avvenuto a Baku non giunge dopo un periodo felice in casa Ferrari; le difficoltà di Sainz e i problemi in pista con Leclerc dal GP di Spagna non sono infatti terminati sul tracciato azero. La Rossa numero 55 si è fermata dopo pochi giri a causa di un problema idraulico, mentre la numero 16 è stata nuovamente tradita dalla power unit, come accaduto sul circuito di Barcellona. Gli aggiornamenti apportato dal team di Maranello funzionano, ma ora la squadra guidata da Mattia Binotto deve far fronte al ritorno dei problemi legati all’affidabilità.

power unit leclerc
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

Il pensiero maggiore mentre la F1 si sposta dall’Azerbaijan al Canada è legato alla power unit numero due; tale specifica non sembra infatti rispettare le aspettative della Casa del Cavallino Rampante. Dall’introduzione di questa specifica anche i team clienti hanno contato qualche problema in più, ma per le analisi più approfondite bisognerà attendere il rientro in Italia. Nel frattempo, secondo quanto riportato da Formu1a.uno, la power unit 2 che Leclerc ha usato a Baku non sarà recuperabile.

A Montreal sarà dunque montata la terza unità, l’ultima disponibile secondo quanto sancito dal regolamento, anche se resta il dubbio sulla scelta di alcune parti che il team di Maranello monterà per il nono GP stagionale; i problemi avuti da Leclerc potrebbero essere infatti legati proprio all’ICE rinforzato introdotto da Ferrari. Problema diverso invece per Carlos Sainz, costretto a parcheggiare la sua monoposto in curva 4; il problema dovrebbe infatti riguardare la parte idraulica, ma non si escludono possibili danni al cambio della numero 55.

LEGGI: “GP Azerbaijan: doppietta Red Bull, out le Ferrari”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Chiara Zambelli