19/08/2022

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Luigi Mazzola sulla lotta mondiale: “La Red Bull vince perché non ha una squadra aggressiva alle spalle”

Luigi Mazzola lotta mondiale
Per l'ingegner Luigi Mazzola la lotta mondiale Red Bull-Ferrari pende ad oggi a favore degli austriaci per la poca aggressività della Rossa

Intervenendo nel corso dell’ultima puntata di Paddock GP, Luigi Mazzola ha analizzato la prima parte della stagione, caratterizzata quest’anno dalla lotta mondiale tra Ferrari e Red Bull. Secondo l’ex ingegnere della Rossa, la scuderia di Milton Keynes è al momento leader in entrambi i campionati senz’altro per meriti propri ma anche per demeriti degli avversari che tra errori di strategia e mancanza di affidabilità della macchina, hanno perso per strada un notevole bottino di punti.

LEGGI: Per Luigi Mazzola alla Ferrari manca la mentalità per vincere

Luigi Mazzola: “La Red Bull ha fatto meglio della Ferrari”

Arrivati alla nona gara della stagione, è tempo dei primi bilanci su un mondiale dominato da Red Bull e Ferrari. Le due scuderie di vertice si sono spartite tutti i GP fin qui disputati, con un netto 7-2 a favore del team austriaco che dopo due battute di arresto ad inizio mondiale sembra aver ingranato la marcia giusta. Merito di una macchina veloce e competitiva e di un pilota, Max Verstappen, freddo ed immune agli errori. Certo, i numeri avrebbero potuto raccontare un’altra storia se la Ferrari non avesse rotto in due occasioni, non avesse completamente toppato la strategia a Monaco e se Leclerc non si fosse fatto prendere un po’ troppo la mano ad Imola. Ne è convinto l’ingegner Mazzola che, ospite di Paddock GP, ha individuato nella scarsa aggressività della Rossa una delle ragioni dell’attuale primato Red Bull:

LEGGI: Cesare Fiorio commenta il GP del Canada

“Tra affidabilità e errori di strategia e di pilota, è chiaro che non si sta concretizzando quello che effettivamente la Ferrari vorrebbe. Ma il risultato a mio modo di vedere non è bugiardo perché alla fine la Red bull ha fatto meglio. Ed è un peccato perché un pizzico di aggressività in più sarebbe opportuno. Poi, da una parte abbiamo un Mattia Binotto che cerca di convertire l’obiettivo dal vincere un mondiale all’essere competitivi, ma competiti lo sono già. Dall’altra invece c’è Leclerc che dice di voler vincere il titolo, mentre la Ferrari sembra quasi soddisfatta di questa situazione non solo a parole ma anche da come si comporta in pista. La Red Bull vince i GP perché ha una buona macchina, ha un fenomeno come pilota ma anche perché non hanno una squadra aggressiva alle loro spalle” – Luigi Mazzola

Ascolta Paddock GP

Nell’ultima puntata di Paddock GP, Chiara Zambelli, Raffaello Caruso e Gabriele Bassi hanno commentato il GP del Canada in compagnia dell’ingegnere Luigi Mazzola.

SEGUICI SU

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🐦 Twitter, per avere notizie flash sul mondo del motorsport.

Rosanna Greco

About Post Author